23.4 C
Rome
domenica, Agosto 1, 2021
spot_imgspot_img

ASCAME: “Unificare i protocolli di viaggio per rilanciare il turismo”

L'appello dell'Associazione delle Camere di Commercio del Mediterraneo

-

- Advertisment -

ASCAME, l’Associazione delle Camere di Commercio e dell’Industria del Mediterraneo, chiede alle istituzioni mediterranee, europee e mondiali di creare un sistema integrato di protocolli di viaggio per contribuire ad accelerare la ripresa del turismo nei Paesi del Mediterraneo e recuperare i milioni di posti di lavoro che sono stati persi durante la pandemia.

La domanda di turismo può tornare ai livelli pre-COVID-19 prima della fine del 2021 e portare il tanto necessario sollievo al settore soltanto se le restrizioni alle frontiere e i protocolli sanitari verranno allentati, e la distribuzione del vaccino sarà ulteriormente incrementata a livello globale.

Nella prospettiva concreta di un possibile ritorno degli affari a pieno regime, l’associazione sostiene che c’è ancora molto da fare per rendere i viaggi durante la pandemia più facili per i turisti, ad esempio semplificando i test PCR, rendendo i risultati dei test disponibili rapidamente e disponendo di una serie chiara di protocolli di viaggio nelle varie destinazioni.

Per questo motivo, ASCAME invita le istituzioni mediterranee, europee e mondiali a raggiungere un accordo sui protocolli di viaggio che promuovano la creazione di posti di lavoro e la ripresa dei settori economici chiave del Mediterraneo. Se, al contrario, le diverse regioni e istituzioni internazionali avvieranno i propri protocolli e le proprie condizioni di permanenza sui territori, senza un piano omogeneo, la ripresa del settore turistico continuerà a percorrere una strada in salita.

Il settore del turismo tra Nord Africa e Sud Europa è un importante fattore di occupazione. Infatti, il Mediterraneo è la prima area turistica del mondo con quasi 400 milioni di turisti: copre il 32% di tutti gli arrivi turistici internazionali e il 30% delle entrate turistiche globali. Rappresenta inoltre il 13% delle esportazioni, il 23% del settore dei servizi e dà lavoro a più di 20 milioni di persone. Nel Mediterraneo, il turismo è un motore di crescita e può essere anche un motore di ripresa economica, portando occupazione e coprendo la necessità di finanziamenti esterni grazie all’aumento della presenza di turisti stranieri. E questa capacità di attrarre altri settori e i suoi benefici collaterali hanno effetti moltiplicatori.

Il settore del turismo ha conosciuto una crescita straordinaria negli ultimi 70 anni. I suoi inconvenienti, se mal gestiti, non possono distrarci dalle grandi opportunità che offre se ben gestito. Per la sua natura trasversale, incide su altre 70 attività economiche, rappresentando il 10% del PIL e il 10% dell’occupazione.

Per questi motivi il coordinatore generale di ASCAME, Anwar Zibaoui, sottolinea che “la pandemia è un’opportunità senza precedenti per riconfigurare il settore e garantire non solo la sua crescita ma anche la sua sostenibilità, con l’inclusione e le azioni responsabili come priorità“.

spot_imgspot_img
- Media partner -Media partner

Ultime news

L’appello di UNCI Agroalimentare: “Salviamo la pesca a strascico”

I danni ambientali, il depauperamento delle acque, le compromissioni degli habitat marini, l’alterazione delle biodiversità e lo sfruttamento degli stock ittici hanno un colpevole:...

TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

0
È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo di fornire finanziamenti iniziali per...

Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

0
La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

Illegittimo il recupero non fondato su gravi incongruenze

0
Risulta illegittimo un recupero fiscale che non sia fondato su gravi incongruenze, le quali devono considerare la storia del contribuente e l'andamento del mercato...

I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

0
L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.
spot_img

Economia

TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo...

Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.

Appalti pubblici: l’UE invita alla rivoluzione

La Commissione europea ha proposto un documento di orientamento che illustra gli aspetti che gli acquirenti pubblici dovrebbero conoscere...
- Advertisement -spot_img