7 C
Rome
venerdì, Febbraio 3, 2023
spot_imgspot_img

Accertamento su evasione. Il conto dell’azienda è salvo.

Il conto corrente bancario dell'azienda dell'evasore fiscale non è sequestrabile, anche se ha la delega a operare in banca.

-

- Advertisment -

Il conto corrente bancario dell’azienda dell’evasore fiscale non è sequestrabile, anche se ha la delega a operare in banca. Dev’essere dimostrato che l’amministratore usa il conto per scopi personali.

Questo il principio che è stato definito dalla Corte di cassazione che, con la sentenza 46246 del 7 dicembre 2022, ha accolto il ricorso di un manager che si era opposto contro il sequestro sui conti della sua società.

Con un’articolata motivazione la Suprema Corte hanno spiegato che la sola delega a operare incondizionatamente su un conto corrente bancario intestato ad altri, non basta a configurare l’ipotesi di “disponibilità” richiesta dall’art. 322-ter cp ai fini dell’ammissibilità del sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente.

I Supremi giudici hanno confermato questo principio ma con delle precisazioni: che se il denaro è dell’azienda di cui la persona fisica è amministratore è necessario verificare la sussistenza di altri elementi che dimostrino l’effettiva “disponibilità” in capo all’accertato.

L’amministratore dell’azienda, infatti, è evidentemente autorizzato ad utilizzare il conto della società nell’ambito delle sue mansioni, con la conseguenza che le risorse economiche non sono tecnicamente nella sua “disponibilità” essendone lui, appunto, un semplice gestore.

La delega ad operare sul conto dell’azienda.

Altro passaggio chiave delle motivazioni alla base della sentenza riguarda proprio le “disponibilità”, come spiega anche il quotidiano economico ItaliaOggi, che consistono nella relazione della signoria di fatto dell’indagato o del condannato sul bene, a prescindere dalle categorie del diritto privato, possono essere desunte anche dalla titolarità di una delega a operare su conti correnti o altri rapporti bancari, sebbene la delega non possa ritenersi da sola elemento dimostrativo del potere di esercitare in autonomia le facoltà del proprietario o del possessore delle somme, non foss’altro che per l’esistenza del negozio di mandato che implica il dovere di rendere conto dell’attività svolta al delegante.

Da ciò deriva che deve sempre essere valutato il contenuto della delega, per verificare l’esistenza di eventuali limiti; tuttavia, anche laddove non vi siano limiti, è pur sempre necessario provare elementi che il denaro sia stato usato dall’Amministratore per scopi personali. Ora la causa tornerà al Tribunale d’appello, che avrà il compito di rivalutare la sua decisione di confermare il sequestro.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

Crisi di impresa cartella nulla - Imprese del sud

Cartella nulla, se l’azienda ha avviato il procedimento della crisi d’impresa

Pretesa dell'Agenzia della riscossione per debiti fiscali ritenuta ridondante poiché i debiti sono già stati inclusi nell'accordo omologato della crisi d'Impresa.
Vino Canada Irlanda etichette salute imprese del sud

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando di ridurre il consumo di...
Fondimpresa Abruzzo nuovo presidente

Fondimpresa Abruzzo. Luciano De Remigis nominato nuovo presdiente

Cambio ai vertici dell’Articolazione Abruzzese di Fondimpresa - Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.
Direttiva sustainability reporting - Imprese del Sud

Entrata in vigore la direttiva Corporate Sustainability Reporting 

0
La nuova direttiva europea rivede, amplia e rafforza le norme introdotte inizialmente dalla direttiva sulla comunicazione di informazioni non finanziarie.
Smart working iscritto aire fisco

Fisco, iscritto AIRE. Conta la residenza.

Anche se iscritto AIRE, il contribuente paga le tasse, nel luogo di residenza effettiva.
spot_img

Economia

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando...

Codice appalti: La revisione prezzi dei contratti “alla francese”

Il Parlamento discute la possibilità di introdurre un meccanismo di revisione prezzi "alla francese" obbligatorio per tutti i contratti in caso di eventi imprevedibili.

Marche: Stati generali dell’internazionalizzazione

Le Marche ospiteranno gli Stati Generali dell'Internalizzazione dal 16 al 19 giugno a Casale di Colli del Tronto (Ascoli Piceno).

Corte Suprema irlandese. La procedura di ratifica del CETA è incostituzionale

La Corte Suprema irlandese ha dichiarato che gli emendamenti sarebbero necessari per conferire ai tribunali irlandesi il potere di...
- Advertisement -spot_img