21.8 C
Rome
mercoledì, Giugno 29, 2022
spot_imgspot_img

Usura: al Sud le province più esposte al rischio

-

- Advertisment -

È la conclusione fornita dalla ricerca della Consulta Nazionale Antiusura dal titolo Piccole imprese familiari in difficoltà per debiti e usura. Come uscirne insieme, presentata alla Fiera del Levante di Bari. La ricerca si basa sul modello di quattro classi di indicatori: criminalità, rischio finanziario, sicurezza sociale, economia e lavoro.

Il risultato finale della ricerca mostra che le 21 province più esposte sono tutte al Sud e nelle isole. Solamente Bari, 84esima in graduatoria, si stacca seppur di poco dal novero delle regioni del sud. Al capo opposto (basso rischio) tra le venti province meno esposte, soltanto una, Cagliari, si trova insieme alle province del nord est, del nord ovest e del centro nord.

La grave esposizione all’usura, preceduta o accompagnata dalla vasta diffusione dell’indebitamento patologico riguarda tutte le province calabresi (Reggio Calabria e Crotone in modo particolarmente drammatico), sette province siciliane, quelle pugliesi e Potenza per la Basilicata. Solo Benevento e Avellino restano fuori dal campo delle maggiori crisi“. ha spiegato il curatore dello studio, Maurizio Fiasco.

Nelle province meno esposte – continua Fiasco – sono proprio le offerte di welfare a sostenere il peso della crisi e quindi a supportare una relativa tenuta dell’economia, a beneficio di un minor rischio finanziario. Da questi dati si può ottenere l’informazione che valga a orientare le priorità nelle politiche pubbliche: contrasto alla criminalità, interventi sociali, misure di stimolo all’economia, tutela e assistenza finanziaria“.

Ultime news

imprese servizi

Cresce il fatturato delle imprese di servizi

Nel primo trimestre 2022 l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi cresce del 2,8% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un aumento, in...
bundestag

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero scambio CETA tra l'Unione Europea...
ceta business forum

Il grande successo del CETA Business Forum: ora via al network UE-Canada

Oltre 500 partecipanti (60% europei e 40% canadesi), 50 relatori e più di 30 partner ufficiali provenienti dall'Unione Europea e dal Canada: sono questi...
sviluppo coesione

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una fase di forte mobilitazione per...
arif virani

CETA Business Forum: la seconda giornata di incontri

E' iniziata con grande entusiasmo la prima edizione del CETA Business Forum. L'evento di matching online dedicato allo sviluppo di scambi e opportunità tra...
spot_img

Economia

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero...

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una...

Al via gli incentivi per le imprese creative

Al via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le piccole e medie imprese creative a promuovere...

Nuovo bando canadese per l’innovazione accelerata dei materiali

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche Canada (NRC) lancia un bando nell'ambito dei programmi Materials for Clean Fuels and Artificial...
- Advertisement -spot_img