24.3 C
Rome
giovedì, Agosto 18, 2022
spot_img

Covid-19: “Sospendere la riscossione di tasse, contributi e sanzioni per Imprese e Partite Iva”

-

- Advertisment -

Alle imprese italiane serve prima di tutto liquidità: va sbloccata con ogni mezzo. È questo il nuovo appello lanciato dal Think Tank Imprese del Sud a poche ore dalla discussione in Senato delle misure di sostegno alle imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

In una situazione aggravata e parzialmente fuori controllo, con l’estensione della zona rossa a tutto il territorio nazionale annunciata dal premier Conte, il fondatore del Think Tank Sergio Passariello auspica misure forti per dare al mondo imprenditoriale un chiaro messaggio di fiducia: “Per arginare la crisi di liquidità in questo momento così delicato è necessaria la sospensione di tutte le attività di riscossione delle tasse e dei contributi, al fine di lasciare nelle casse delle aziende le risorse necessarie per compensare e fronteggiare gli imprevisti piombati a causa dei mancati affari. Facendo eco alla richiesta avanzata anche da alcune rappresentanze del commercio e della piccola e media impresa, auspichiamo il blocco immediato dei versamenti e degli adempimenti di natura tributaria. In particolare, nei confronti di coloro che hanno la residenza o la sede operativa nei territori interessati dall’emergenza, devono essere sospesi i termini dei versamenti e degli adempimenti tributari emessi dagli agenti della riscossione, inclusi quelli derivanti da cartelle di pagamento”.

Imprese del Sud ritiene dunque necessario sospendere gli adempimenti ed i versamenti di natura tributaria sia per i datori di lavoro e per i titolari di reddito di lavoro autonomo o d’impresa che svolgono l’attività o risiedono nei comuni interessati dall’emergenza, sia nei confronti dei soggetti per conto dei quali risiedono od operano gli intermediari che effettuano adempimenti in materia fiscale.

Inoltre – continua Passariello – chiediamo flessibilità fiscale maggiore per tutti i titolari di Partita Iva, soprattutto, per i giovani professionisti che oltre le preoccupazioni occupazionali, ora devono affrontare anche le problematiche legate alla mancanza di nuove opportunità di lavoro e cooperazione“.

Un altro punto sul quale intervenire sono le sanzioni penali e amministrative, nonché la parte relativa a crediti e rimborsi: “Il minimo che il nostro Governo possa fare in questo momento è la sospensione di tutte le sanzioni inflitte alle imprese per mancati o tardivi versamenti di imposte e contributi. Nei confronti di chi non può pagare tali sanzioni a causa dell’emergenza va lasciata una boccata d’ossigeno, con la possibilità di sospendere il versamento previa giustificazione con mezzi concreti delle proprie difficoltà o dell’esigenza di liquidità. E d’altra parte – conclude Passariello – vanno favoriti coloro che attendono l’erogazione di crediti i rimborsi tramite l’attestazione di effettività ed esigibilità del credito stesso per l’accesso a nuove linee di credito da parte del sistema bancario”.

Imprese del Sud auspica che la politica colga l’occasione per lanciare al mondo delle imprese un segnale inequivocabile di ascolto e vicinanza, per restituire, con l’occasione di una situazione così delicata, l’immagine di uno Stato amico e non vessatore.

Ultime news

blockchain IA

Blockchain e intelligenza artificiale: da settembre gli incentivi

E’ stato pubblicato dal Ministero dello sviluppo economico il decreto che rende note le modalità e i termini di presentazione delle domande per richiedere...
pagamenti fornitori

Nel 2021 lo Stato “risparmia” 5,2 miliardi non pagando i fornitori

Nel 2021 l’Amministrazione centrale dello Stato ha ricevuto dai propri fornitori 3.657.000 fatture per un importo complessivo pari a 18 miliardi di euro. Ne...
Crisi d'impresa - Imprese del Sud

Allerta del fisco per la crisi d’impresa. In arrivo novità dal D.L. Concorrenza.

Previste nuove soglie per le segnalazioni della crisi d'impresa da parte di Agenzia delle Entrate. Il Governo tenta di arginare la protesta.
pnrr

Gli obiettivi del PNRR per le imprese raggiunti nei primi 6 mesi

Con l’attuazione degli investimenti per gli IPCEI, Venture capital e i Contratti di sviluppo per le filiere produttive, le batterie e rinnovabili, il Ministero...
incentivi

Incentivi alle imprese: cosa non funziona e il piano di riordino

Il Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva il testo di un disegno di legge delega collegato alla Legge di Bilancio, che ha...
spot_img

Economia

Blockchain e intelligenza artificiale: da settembre gli incentivi

E’ stato pubblicato dal Ministero dello sviluppo economico il decreto che rende note le modalità e i termini di...

Allerta del fisco per la crisi d’impresa. In arrivo novità dal D.L. Concorrenza.

Previste nuove soglie per le segnalazioni della crisi d'impresa da parte di Agenzia delle Entrate. Il Governo tenta di arginare la protesta.

Gli obiettivi del PNRR per le imprese raggiunti nei primi 6 mesi

Con l’attuazione degli investimenti per gli IPCEI, Venture capital e i Contratti di sviluppo per le filiere produttive, le...

Biodiversa +: il bando per la tutela di biodiversità ed ecosistemi

In arrivo a settembre il secondo bando di Biodiversa +, la partnership europea co-finanziata per la ricerca sulla diversità, la tutela degli...
- Advertisement -spot_img