27.2 C
Rome
domenica, Luglio 25, 2021
spot_imgspot_img

Sergio Passariello (Imprese del Sud): ‘Apprezziamo il piano salva imprese di Caldoro, valorizziamo i Cofidi’

-

- Advertisment -

In un momento di crisi economica per l’Europa ed in particolare per l’Italia, in cui molte piccole e medie imprese rischiano di fallire, gli aderenti ad Imprese del Sud plaudono al presidente della Giunta Regionale Caldoro, per il piano salva imprese”.

E’ quanto ha dichiarato Sergio Passariello, presidente dell’associazione Imprese del Sud, al termine di una riunione con gli associati provenienti dalle cinque provincie della Campania tenuta martedì 17 luglio.

”Le dichiarazioni rilasciate dal Presidente Caldoro – ha affermato Passariello – sono musica per le orecchie di tanti piccoli e medi imprenditori campani, titolari di aziende che vantano crediti nei confronti della pubbliche amministrazioni, come la Regione Campania e le 5 province, per non parlare dei comuni che non hanno risorse economiche sufficienti ad onorare i contratti.

La Regione Campania si impegna, in tempi ragionevoli, a trovare le fidejussioni necessarie da prestare agli istituti di credito per conto di queste imprese al fine di evitare il fallimento di tante realtà produttive.

Il piano del presidente della giunta regionale della Campania, Stefano Caldoro – ha ricordato Passariello – prevede un “Patto Salva Imprese” con 400 milioni di euro di risorse certe e reali da mettere sul piatto al fine di realizzare uno scudo finanziario in grado di proteggere il tessuto economico sano della Regione dall’urto della crisi economica. Importante sarà il ruolo degli istituti di credito che dovranno dare ossigeno alle piccole e medie imprese.

Pur apprezzando il piano salva imprese del governatore Caldoro, riteniamo che da questo piano non vada escluso il sistema dei Cofidi, sull’esempio della Regione Basilicata che ha patrimonializzato con 200 milioni di euro i Cofidi regionali, che hanno garantito credito per le piccole e medie imprese per una somma 20 volte superiore a quella ricevuta. Speriamo dunque – ha concluso Passariello – che il Presidente Caldoro voglia considerare l’opportunità di rifinanziare l’attuale legge sui Cofidi, al fine di garantire maggiore respiro economico finanziario al tessuto imprenditoriale campano”.

Riproduzione riservata

Ultime news

European Partnership on Innovative SMEs: il bando per le PMI innovative

0
E' stato pubblicato il bando European Partnership on Innovative SMEs (HORIZON-EIE-2021-INNOVSMES-01) del Programma di lavoro 2021-2022 European Innovation Ecosystems di Horizon Europe. Il bando ha...

La Toscana e il Distretto tecnologico per l’innovazione del territorio

0
Una rete che connette già le Università di Pisa, Firenze e Siena, più 20 centri di ricerca e trasferimento tecnologico e oltre 140 aziende per un fatturato aggregato di 1.7 miliardi di euro.

La Germania investe sulle competenze legate alla Cina

La Germania intende raddoppiare i finanziamenti legati alla cooperazione con la Cina nei campi dell'istruzione superiore e della ricerca, nell'ambito di un più ampio...

Dal Canada 200 milioni per lo sviluppo dell’area ex Expo di Milano

0
Lendlease, gruppo internazionale del real estate, rigenerazione urbana e investimenti, annuncia l’accordo siglato con Canada Pension Plan Investment Board (CPP Investments) - organo indipendente...

Gelato italiano: la filiera conquista il Nord America

0
Tra macchine per la produzione e vetrine frigo, il 75% della produzione italiana di tecnologie professionali per le gelaterie esce dal Paese.
spot_img

Economia

European Partnership on Innovative SMEs: il bando per le PMI innovative

E' stato pubblicato il bando European Partnership on Innovative SMEs (HORIZON-EIE-2021-INNOVSMES-01) del Programma di lavoro 2021-2022 European Innovation Ecosystems...

Dal Canada 200 milioni per lo sviluppo dell’area ex Expo di Milano

Lendlease, gruppo internazionale del real estate, rigenerazione urbana e investimenti, annuncia l’accordo siglato con Canada Pension Plan Investment Board...

Gelato italiano: la filiera conquista il Nord America

Tra macchine per la produzione e vetrine frigo, il 75% della produzione italiana di tecnologie professionali per le gelaterie esce dal Paese.

35 miliardi persi in Europa con lo shopping online

Il commercio al dettaglio italiano perderà 3,7 miliardi di euro entro il 2025 a causa dello spostamento dei consumi...
- Advertisement -spot_img