12.2 C
Rome
martedì, Marzo 5, 2024
spot_imgspot_img

Resmyle: lo sviluppo sostenibile come opportunità per i “neets”

Progetto ad hoc per finanziare forme di riqualificazione a prova di ambiente

-

- Advertisment -

Resmyle è un progetto attivo dal 1° settembre 2019 e fino al 30 agosto 2022 che ha l’obiettivo di ripensare l’occupazione e l’integrazione sociale dei giovani del Mediterraneo attraverso lo sviluppo sostenibile. L’iniziativa nasce dalle crescenti difficoltà di inserimento professionale dei giovani, e in particolare dei cosiddetti “neets”, ossia i ragazzi e le ragazze di età compresa tra i 15 e i 29 anni che non studiano né lavorano. A questo si uniscono i problemi legati alla protezione ambientale nel Mediterraneo e le nuove opportunità che ne possono derivare a causa della mancanza di competenze in diversi settori: rifiuti, riciclaggio, mobilità, prevenzione dei rischi, ecc.

Almeno 12 progetti promotori dello sviluppo sostenibile riceveranno sovvenzioni dai 4.000 agli 8.000 euro per implementare le loro attività tra i Neets.

Aree di intervento

Educazione ambientale attraverso la preparazione di formatori per sensibilizzare i giovani all’integrazione dello sviluppo sostenibile nei programmi di integrazione sociale (sensibilizzazione, progetti professionali, ecc.) e il sostegno a progetti di mobilitazione giovanile sull’ambiente.

Formazione pratica e interculturale sul campo per i giovani, capitalizzazione dei metodi per organizzare e condurre laboratori educativi interculturali per gli operatori sociali, realizzazione di scuole-lavoro sullo sviluppo sostenibile e organizzazione di missioni di mobilità interculturale nelle ONG ambientali.

Sostegno alla creazione di imprese attraverso eco-incubatori che sosterranno progetti eco-innovativi, formando e monitorando i nuovi “eco-imprenditori”.

Beneficiari

700 giovani NEET
300 giovani laureati alla ricerca di un lavoro nel campo dello sviluppo sostenibile
100 assistenti sociali o educatori
25 attori mediterranei coinvolti in questioni ambientali

Enti finanziatori

Il progetto Resmyle è realizzato grazie al sostegno finanziario dell’Unione Europea attraverso lo strumento europeo di vicinato per la cooperazione transfrontaliera nel bacino del Mar Mediterraneo (ENI CFT Med) e in partenariato con

CFLC : Consorzio Formazione Lavoro e Cooperazione Società Cooperativa, Genova – Italia
AMESCI : Associazione Di Promozione Sociale, Napoli – Italia
Union APARE-CME : Unione Associazione per la Partecipazione e l’Azione Regionale – Centro Mediterraneo per l’Ambiente, L’Isle sur la Sorgue – Francia
ADR : Associazione per lo sviluppo rurale, Beirut – Libano
AERE : Associazione di Educazione Relativa all’Ambiente, Hammamet – Tunisia
JCI: Giovane Camera Economica, Tunisi – Tunisia
ISSTE: Istituto superiore di scienze e tecnologie ambientali di Borj Cedria, Ben Arous – Tunisia
JUST: Università Giordana di Scienze e Tecnologia, Irbid – Giordania

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010. Nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa con approfondimenti, focus e attività di comunicazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img