20.7 C
Rome
martedì, Maggio 21, 2024
spot_imgspot_img

Programma Orizzonte Europa. Bandi “Digitale, Industria e Spazio”

Scade il 7 febbraio 2024 la nona tranche del degli inviti a presentare proposte afferenti il programma "Digitale, Industria e Spazio".

-

- Advertisment -

Scade il 7 febbraio 2024 la nona tranche degli inviti a presentare proposte afferenti il bando “Digitale, Industria e Spazio”. La Commissione europea, nell’ambito della pubblicazione del Programma di lavoro 2023 – 2024 di Orizzonte Europa, ha pubblicato i bandi “Digitale, Industria e Spazio”, per un totale di 164 inviti a presentare proposte.

Gli inviti presentati in questa scheda si apriranno il 19 settembre 2023.

I progressi nelle tecnologie digitali e industriali, comprese quelle spaziali, influenzano tutti i settori dell’economia e della società. Trasformano il modo in cui l’industria si sviluppa, crea nuovi prodotti e servizi e sono fondamentali per un futuro sostenibile.

La pandemia COVID-19 ha dimostrato la necessità di rafforzare la base industriale europea per ridurre la dipendenza dell’UE dai Paesi terzi. In un mondo globalizzato, caratterizzato da incertezze crescenti e interessi geopolitici volatili, la posta in gioco non è solo la prosperità e la competitività economica dell’Europa, ma anche la sua capacità di approvvigionarsi e fornire autonomamente materie prime e tecnologie.

Mentre l’Europa si prepara a una ripresa più verde e digitale, l’UE deve mantenere una forte presenza industriale e tecnologica in parti fondamentali delle catene di approvvigionamento digitali.

L’Europa deve sviluppare e implementare tecnologie e rimodellare le sue industrie e i suoi servizi verso una nuova realtà, assicurando che l’industria possa diventare l’acceleratore e il facilitatore di questo necessario cambiamento.

Il programma in dettaglio

La transizione verde e la trasformazione digitale sono solo all’inizio. Gli investimenti proposti nell’ambito del Cluster 4 sono mirati alla realizzazione della visione globale di un’Europa leader in settori chiave, consentendo una produzione e un consumo che rispettino i confini del nostro pianeta e massimizzando i benefici per tutte le parti della società nei diversi contesti sociali, economici e territoriali dell’Europa.

Le azioni nell’ambito di questo cluster sosterranno le tecnologie abilitanti fondamentali che sono strategicamente importanti per il futuro industriale dell’Europa, e produrranno i seguenti sei impatti previsti dal piano strategico, attraverso le destinazioni corrispondenti del presente programma di lavoro:

  • Leadership globale nelle catene del valore industriali pulite e neutrali dal punto di vista climatico, nell’economia circolare e nei sistemi e infrastrutture digitali neutrali dal punto di vista climatico (reti, centri dati), grazie a processi produttivi e manifatturieri innovativi e alla loro digitalizzazione, a nuovi modelli di business, a materiali e tecnologie avanzate sostenibili by-design che consentano il passaggio alla decarbonizzazione in tutti i principali settori industriali che producono emissioni, comprese le tecnologie digitali verdi.
  • Leadership industriale e maggiore autonomia nelle principali catene del valore strategiche, con sicurezza di approvvigionamento delle materie prime, ottenuta grazie a tecnologie innovative nei settori delle alleanze industriali, ecosistemi di innovazione industriale e il riutilizzo e il riciclaggio efficaci e la produzione pulita di materie prime.
  • Sovranità nelle tecnologie digitali e nelle future tecnologie abilitanti emergenti, rafforzando le capacità europee in parti chiave delle catene di approvvigionamento digitali e future, consentendo risposte agili a esigenze urgenti e investendo nella precoce e nell’adozione di nuove tecnologie.
  • Un’economia dinamica, sicura e attrattiva a livello globale, basata sull’agilità dei dati, sviluppando e consentendo l’adozione di tecnologie e infrastrutture informatiche di nuova generazione, rendendo possibile il mercato unico europeo dei dati.
  • Un’autonomia strategica aperta promuovendo la competitività del settore spaziale dell’UE.
  • Uno sviluppo etico e incentrato sull’uomo delle tecnologie digitali e industriali, attraverso un impegno bidirezionale nello sviluppo delle tecnologie, la responsabilizzazione degli utenti finali e dei lavoratori e il sostegno all’innovazione sociale.

In questo Programma di lavoro, viene applicato un tasso di finanziamento del 60%.
Le sei destinazioni comprese nel programma sono:

  • Produzione climaticamente neutra, circolare e digitalizzata;
  • Maggiore autonomia nelle catene del valore strategiche chiave per l’industria resiliente
  • Tecnologie informatiche e dei dati all’avanguardia a livello mondiale;
  • Tecnologie digitali ed emergenti per la competitività e per il green deal;
  • Autonomia strategica aperta nello sviluppo, nella distribuzione e nell’utilizzo di infrastrutture, servizi, applicazioni e dati globali basati sullo spazio;
  • Uno sviluppo etico e incentrato sull’uomo delle tecnologie digitali e industriali;

La nona scadenza dei bandi “Spazio Digitale” è fissata al 7 febbraio 2024 e riguarda i seguenti inviti a presentare proposte:

HORIZON-CL4-2024-RESILIENCE-01-01 – Exploration of critical raw materials in deep land deposits (RIA)
HORIZON-CL4-2024-RESILIENCE-01-35 – Biodegradable polymers for sustainable packaging materials (IA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-35 – Turning CO2 emissions from the process industry to feedstock (Processes4Planet partnership) (IA)
HORIZON-CL4-2024-RESILIENCE-01-08 – Rare Earth and magnets innovation hubs (IA)
HORIZON-CL4-2024-RESILIENCE-01-11 – Technologies for extraction and processing of critical raw materials (IA)
HORIZON-CL4-2024-RESILIENCE-01-36 – Advanced biomaterials for the Health Care (IA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-01 – Bio-intelligent manufacturing industries (Made in Europe Partnership) (RIA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-44 – Digital transformation and ensuring a better use of industrial data, which can optimise steel supply chains (Clean Steel Partnership) (IA)
HORIZON-CL4-2024-RESILIENCE-01-24 – Development of safe and sustainable by design alternatives (IA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-03 – Manufacturing as a Service: Technologies for customised, flexible, and decentralised production on demand (Made in Europe Partnership) (RIA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-46 – CO2-neutral steel production with hydrogen, secondary carbon carriers and electricity OR innovative steel applications for low CO2 emissions (Clean Steel Partnership) (RIA)
HORIZON-CL4-2024-RESILIENCE-01-10 – Addressing due diligence requirements in raw materials supply chains. (CSA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-32 – Optimisation of thermal energy flows in the process industry (Processes4Planet partnership) (IA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-41 – Breakthroughs to improve process industry resource efficiency (Processes4Planet partnership) (RIA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-12 – Enhanced assessment, intervention and repair of civil engineering infrastructure (RIA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-05 – Technologies/solutions to support circularity for manufacturing (Made in Europe Partnership) (RIA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-38 – Exploration of critical raw materials in deep land deposits (RIA)
HORIZON-CL4-2024-RESILIENCE-01-04 – Technologies for processing and refining of critical raw materials (IA)
HORIZON-CL4-2024-RESILIENCE-01-41 – ‘Innovate to transform’ support for SME’s sustainability transition (CSA)
HORIZON-CL4-2024-TWIN-TRANSITION-01-34 – Renewable hydrogen used as feedstock in innovative production routes (Processes4Planet Partnership) (RIA)

Se sei interessato a partecipare al bando? Hai un progetto che rientra tra le attività finanziabili e cerchi partners? Compila ed invia il form, ti metteremo in contatto con i nostri consulenti per una prima verifica di fattibilità del tuo progetto.

Beatrice Albè
Beatrice Albè
Consultant con dieci anni di esperienza. Laureata in Management del Turismo presso l'Università del Piemonte Orientale, Dipartimento di Studi per l'Economia e l'impresa. I miei interessi di ricerca si riferiscono alla geografia economica, la sostenibilità e le attività economiche. Coinvolta in vari progetti europei finanziati dai Programmi CIPS, ISEC (DG Home) e Horizon 2020, ho lavorato anche ad un progetto finanziato dalla Fondazione Cariplo, che riguarda l'integrazione di attrazioni culturali e turistiche per la valorizzazione delle risorse religiose nel Cusio, una provincia del Piemonte. Dal 2012 lavoro presso Novareckon, ricoprendo inizialmente il ruolo di Project Manager e poi di Consultant. Supporto inoltre imprese, enti pubblici ed organizzazioni non-profit nei loro processi di R&S e innovazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

B7 Summit Italy - Canadian Chamber in Italy

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.
Assomalta - Apertura sede di Rappresentanza Napoli

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di...

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.
Interreg Europe Cooperazione regionale 2024 - Imprese del Sud

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

0
Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.
Digital Service Act (DSA) 2024 - Imprese del Sud

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
Diplomi facili nuove regole 2024 - Imprese del Sud

Diplomi facili. In arrivo le nuove Direttive.

Le nuove normative sul rilascio dei diplomi, imporranno limiti agli anni in uno, registro elettronico obbligatorio, regole per il sostegno e l'ammissione di docenti stranieri.
spot_img

Economia

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di Rappresentanza a Napoli.

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
- Advertisement -spot_img