25.9 C
Rome
domenica, Maggio 19, 2024
spot_imgspot_img

La lunga attesa per la regolamentazione MiCA delle cripto-valute in Europa

Europa in attesa del MiCA fino al 2026. Analizziamo le protezioni per gli investitori in criptovalute e gli impatti sui mercati.

-

- Advertisment -

La normativa europea che mira a regolare il mercato delle criptovalute, denominata “Markets in Crypto-Assets Regulation” (MiCA), è stata a lungo attesa da investitori e operatori del settore. Eppure, secondo l’ultima dichiarazione dell’Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati (ESMA) datata 17 ottobre, le misure protettive per gli investitori in cripto-attivi in Europa potrebbero tardare a diventare realtà fino al 2026.

La cautela è dunque il mantra per gli investitori che, nel frattempo, devono prepararsi a fronteggiare rischi significativi, includendo la possibilità di perdere interamente i capitali investiti in criptovalute. Questo ritardo, che sembra estendere la transizione al MiCA fino almeno a dicembre 2024, con una successiva possibile proroga di 18 mesi per l’adeguamento, sottolinea l’incertezza regolatoria che aleggia sulle criptovalute, lasciando gli investitori in un limbo.

Introdotto ufficialmente nel 2020, il MiCA si propone di emendare le leggi esistenti, in particolare la Direttiva 2019/1937, con l’obiettivo di fornire una legislazione specifica per regolare i cripto-attivi in Europa. La necessità di questa normativa è emersa chiaramente già nel 2018, in seguito al crescente interesse del pubblico verso gli investimenti in criptovalute.

Gli Intervalli di Tempo del MiCA

Il MiCA entrerà in vigore solo dopo dicembre 2024, e i paesi membri potranno concedere ai fornitori di servizi di cripto-attivi un periodo transitorio aggiuntivo di 18 mesi per operare senza licenza, conosciuto come “clausola di nonno”. Ciò significa che i detentori di cripto-attivi e i clienti dei fornitori di servizi di cripto-attivi potrebbero non beneficiare di pieni diritti e protezioni sotto il MiCA fino al più tardi al 1° luglio 2026. Durante questo periodo transitorio, la maggior parte delle Autorità Nazionali di Vigilanza (NCA) avrà poteri limitati di supervisione, in base alle leggi locali.

Rischi e Speculazione

L’ESMA ha sottolineato che anche una volta implementato il MiCA, non esisterà una cosa come un cripto-attività sicura. Molti di questi asset sono, per natura, altamente speculativi. Inoltre, il MiCA non affronta tutti i vari rischi associati a questi prodotti. Questo lascia i piccoli investitori particolarmente vulnerabili, poiché le protezioni antiriciclaggio di denaro attualmente vigenti sono molto meno complete rispetto a quelle previste dal MiCA.

Nel corso della fase di implementazione del MiCA, l’ESMA e altre autorità correlate sono responsabili della consultazione pubblica su una serie di standard tecnici che dovrebbero essere pubblicati in tre pacchetti successivi. Tali consultazioni mirano a garantire che il quadro normativo sia robusto, trasparente e capace di salvaguardare gli investitori.

Il ritardo nell’applicazione del MiCA mette in luce le sfide e le complessità nel regolare un settore in rapida evoluzione come quello delle criptovalute. L’ambizione di stabilire un quadro normativo armonizzato a livello europeo è lodevole, ma la sua lenta marcia verso l’attuazione pone interrogativi cruciali sulla sua efficacia nel breve termine.

Per gli investitori, la strada verso una regolamentazione chiara e protettiva appare ancora lunga e tortuosa. Nel frattempo, la parola d’ordine rimane la cautela, con un occhio attento alle evoluzioni future di questo settore dinamico ma rischioso.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

B7 Summit Italy - Canadian Chamber in Italy

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.
Assomalta - Apertura sede di Rappresentanza Napoli

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di...

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.
Interreg Europe Cooperazione regionale 2024 - Imprese del Sud

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

0
Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.
Digital Service Act (DSA) 2024 - Imprese del Sud

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
Diplomi facili nuove regole 2024 - Imprese del Sud

Diplomi facili. In arrivo le nuove Direttive.

Le nuove normative sul rilascio dei diplomi, imporranno limiti agli anni in uno, registro elettronico obbligatorio, regole per il sostegno e l'ammissione di docenti stranieri.
spot_img

Economia

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di Rappresentanza a Napoli.

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
- Advertisement -spot_img