7.7 C
Rome
venerdì, Marzo 1, 2024
spot_imgspot_img

L’UE sostiene le fiere per la ripresa economica

In Italia, gli operatori fieristici chiedono al governo di “imitare” il modello tedesco che, inserendo l'emergenza sanitaria tra gli “eventi di natura eccezionale”, ha superato il vincolo degli aiuti concedibili.

-

- Advertisment -

Le Fiere da sempre rappresentano importanti occasioni di network e confronto per le imprese e per i consumatori. Le ultime settimane vedono l’emergere di buone notizie per le fiere e per gli organizzatori fieristici, tra i soggetti più colpiti dalle conseguenze economiche della pandemia. Il 5 maggio, la Commissione europea ha approvato l’aumento dei fondi destinati al regime di aiuti che compensa i costi fissi sostenuti dalle fiere e non coperti da utili o da altre fonti. L’aiuto prevede un contributo pari al 70% dei costi fissi non coperti (per un massimo di 10 milioni di euro) indirizzato alle società a responsabilità limitata che gestiscono aree fieristiche e agli organizzatori di eventi fieristici che, a causa dell’epidemia, hanno registrato una diminuzione del fatturato di almeno il 30% tra marzo 2020 e febbraio 2021, rispetto allo stesso periodo del 2019. 

Lo scopo del regime è, dunque, quello di mitigare le difficoltà economiche e le carenze di liquidità che i beneficiari stanno affrontando in seguito della sospensione o riduzione della loro attività imprenditoriale a causa della pandemia e delle restrizioni varate dal governo per limitare i contagi.  Per Bruxelles il regime è in linea con le condizioni stabilite nel Quadro temporaneo sugli aiuti di stato, visto che il contributo non supera i 10 milioni di euro per beneficiario e sarà concesso entro il 31 dicembre 2021.

Fiere, appello al governo per la riapertura - Pambianco Design

La Fiera è uno strumento commerciale e di marketing di fondamentale importanza per le imprese di molti settori produttivi e come tale la sua pianificazione riveste un ruolo importante anche ai fini del budget aziendale. L’aumento costante della concorrenza ed un mercato sempre più saturo di prodotti fanno sì che una partecipazione oppure un’organizzazione non certosina e priva di una pianificazione adeguata e di una preparazione ad hoc porti a risultati non soddisfacenti. Anche le più recenti analisi confermano come la fiera sia lo strumento di marketing principale per le imprese. Analizzando il campo delle imprese che hanno nel B2B il proprio mercato di sbocco, non sono molti gli strumenti di comunicazione disponibili: la pubblicità nelle riviste specializzate, la diffusione di newsletter, la comunicazione online ai clienti attuali e potenziali attraverso la forza vendita e le fiere in presenza o virtuali

In Italia, gli operatori fieristici chiedono al governo di “imitare” il modello tedesco che, inserendo l’emergenza sanitaria tra gli “eventi di natura eccezionale”, ha superato il vincolo degli aiuti concedibili ai propri operatori. La richiesta è quella di mitigare le difficoltà economiche e le carenze di liquidità che i beneficiari stanno affrontando in seguito della sospensione o riduzione della loro attività imprenditoriale a causa della pandemia e delle restrizioni varate dal governo per limitare i contagi.

Euromed International Trade fornisce servizi di supporto e accompagnamento alle imprese per la partecipazione a fiere, workshop e missioni internazionali. Per saperne di più compila il seguente form.

Domenico Letizia
Domenico Letizia
Giornalista.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img