21.3 C
Rome
lunedì, Maggio 23, 2022
spot_imgspot_img

Le nuove dinamiche e il balzo in avanti della GDO in Italia

I dati e le analisi vedono la grande distribuzione chiudere il mese di marzo positivamente.

-

- Advertisment -

Un grande balzo in avanti della GDO italiana nonostante l’emergenza sanitaria. Una novità soprattutto per le regioni meridionali che tornano a vivere una crescita in rapporto alla distribuzione. Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia fanno segnare un +20,68% rispetto all’anno scorso. Distribuzione moderna in grande espansione anche nel Centro, con Lazio, Umbria, Marche e Toscana che raggiungono la doppia cifra a +13,26%. Ampiamente positive, seppur nettamente inferiori a quelle delle regioni meridionali, le rilevazioni del Nord Ovest (+5,33%) e del Nord-Est (+4,35%).

Secondo i dati Nielsen, tra il 22 e il 28 marzo 2021 gli acquisti nei supermercati italiani sono aumentati considerevolmente. A livello nazionale il progresso ha sfiorato la doppia cifra, attestandosi a +9,52% rispetto allo stesso periodo del 2020. Ad incidere sono le compere per le festività pasquali che, a differenza di 12 mesi fa, arrivano otto giorni prima, ma anche le restrizioni per il contenimento dovute all’emergenza sanitaria che spinge gli italiani a dedicare estrema attenzione alle attività domestiche, ai consumi alimentari e alle modalità di preparazione e consumo del food.

Dopo le festività pasquali, per coloro che seguono gli andamenti della GDO in Italia è essenziale provare a sviluppare un’analisi dei consumi. Attualmente, risulta importante evidenziare che i dati permettono alla GDO di chiudere il mese di marzo, caratterizzato da risultati altalenanti, con un bilancio positivo: +0,21% a livello nazionale. Dal primo gennaio 2021 il progresso della distribuzione moderna in tutta Italia si attesta +1,09% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Inoltre, un recente studio sostenuto da Mediobanca e realizzato aggregando i dati economici e finanziari di 117 aziende nazionali con una copertura del 93% del mercato, aggiorna anche la classifica delle quote di mercato. Nel 2020, la concentrazione del mercato italiano è risultata in aumento: la market share dei primi cinque retailer è del 57,5% dal 52,8% del 2019. Il mercato italiano supera così quello della Spagna (50%), ma resta frammentato rispetto a Francia (78,1%), Gran Bretagna (75,3%) e Germania (75,2%). Nel 2020, Conad detiene la maggiore quota di mercato con il 14,8%, seguita da Selex al 13,7% e dalle Coop al 12,9%. Per dare un’idea del cambiamento, basta ricordare che dieci anni fa le Coop erano il primo gruppo con il 15,3%, seguite da Conad al 10,6% e da Selex all’8,1%. Lo studio Mediobanca sulla grande distribuzione organizzata registra un +5% di fatturato per le imprese attive in Italia e dopo più di un anno di crisi, si vola verso nuove concentrazioni di mercato

spot_imgspot_img
Domenico Letizia
Domenico Letizia
Giornalista.
Scopri l'offertaMedia partner

Ultime news

imprese agricole

Imprese agricole: via al Fondo investimenti innovativi

A partire dal 23 maggio e fino al 23 giugno 2022, le micro, piccole e medie imprese agricole potranno richiedere le agevolazioni del Fondo per...
ceta business forum

CETA Business Forum: una ricca agenda per i settori del futuro

Sale l'attesa per il CETA Business Forum, il primo grande evento di business online interamente dedicato ai rapporti tra Unione Europea e Canada: l'appuntamento...

Circa 600 domande per valorizzare i beni confiscati alla mafia

Sono state 605 le domande per accedere alle risorse messe a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per la valorizzazione di beni confiscati alla...
south working

“Il futuro dello smart working parte dal Sud” 

Dallo scorso 21 aprile 2022 è disponibile in libreria e sulle più importanti piattaforme il libro dell’associazione South Working – Lavorare dal Sud dal...
ceta business forum

CETA Business Forum: aperte le iscrizioni

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per il CETA BUSINESS FORUM, il primo grande evento di matching online rivolto alle aziende e ai professionisti che...
spot_img

Economia

Imprese agricole: via al Fondo investimenti innovativi

A partire dal 23 maggio e fino al 23 giugno 2022, le micro, piccole e medie imprese agricole potranno richiedere...

Calcolo ad alte prestazioni (HPC): le sovvenzioni UE

Nel quadro del programma Europa Digitale la Commissione europea ha lanciato un invito a presentare proposte per sovvenzioni nel...

Digitalizzazione Pmi: il nuovo bando DIH-World

Il progetto europeo DIH-World finanziato da Horizon 2020 ha lanciato il suo secondo bando aperto per esperimenti digitali a...

Costi di transazione per intermediari della finanza sociale: il nuovo bando

Nell’ambito della componente EaSI del FSE+ è stato pubblicato il bando “Costi di transazione a sostegno degli intermediari della...
- Advertisement -spot_img