La Blue Economy Partnership e i finanziamenti da Bruxelles

Blue economy e finanziamenti della Commissione Europea. I contributi possono essere inviati entro il 16 dicembre 2020.

-

- Advertisment -

Nell’ambito delle iniziative di finanziamento di Bruxelles, la blue economy diviene sempre più una priorità sulla quale investire e innescare meccanismi di ricerca e sviluppo tecnologico. La Commissione europea invita le parti interessate a prendere parte al processo di co-progettazione del futuro partenariato per l’economia blu, la Blue Economy Partnership, che dovrebbe essere finanziata dal prossimo programma europeo per la ricerca e l’innovazione Horizon Europe.

Un importante e innovativo progetto che si propone di mettere insieme vari soggetti della ricerca e dell’innovazione nell’ambito della Blue Economy, dai Ministeri alle imprese, grazie al cofinanziamento di Horizon Europe 2021-27.

L’obiettivo del partenariato è ridurre la frammentazione collegando le iniziative esistenti per combinare e allineare gli investimenti paneuropei, regionali e nazionali e le priorità socio-politiche in materia di R&I per promuovere lo sviluppo economico sostenibile, la neutralità climatica dell’economia blu e il raggiungimento degli obiettivi del Green Deal europeo legati agli oceani. Ad oggi fattore importante è condividere intuizioni e suggerimenti sulla prima bozza dell’Agenda strategica, che saranno analizzate e utilizzate per alimentare una nuova versione del documento. I contributi possono essere inviati entro il 16 dicembre 2020. La Blue Economy Partnership sarà oggetto di valutazione da parte dei servizi della Commissione europea in relazione dei criteri di selezione previsti per i partenariati europei sostenuti da Horizon.

La capacità di comprendere in termini commerciali e di network l’importanza dell’economia e dei servizi che l’ecosistema marino genera riguarda molti settori. In primis le attività come la pesca, il turismo costiero, l’acquacoltura, il trasporto commerciale. Da sottolineare poi che la blue economy riguarda anche l’industria estrattiva e l’energia marina (moto ondoso e produzione eolica off shore) e le biotecnologie blue con applicazioni che riguardano il campo medico e farmaceutico, il settore alimentare e l’energia. Si pensi, in tale direzione, all’utilizzo delle biomasse delle alghe utilizzabili per la produzione di BioFuel.

D’altronde ricordiamo che in Europa il settore è in buona salute, con un fatturato di 750 miliardi di euro nel 2018 e 5 milioni di addetti secondo il report 2020 sulla Blue Economy pubblicato dalla Commissione europea.

La società Euromed International Trade è alla ricerca di partner per affrontare insieme le sfide della blue economy promuovendo opportunità e sinergie di azione comune.

Domenico Letiziahttps://www.domenicoletizia.it/
Giornalista, scrive per il quotidiano "L’Opinione delle Libertà", e analista economico e geopolitico. Ricercatore e social media manager del “Water Museum of Venice”, membro della Rete Mondiale UNESCO dei Musei dell’Acqua. Responsabile alla Comunicazione per numerose società di consulenza e internazionalizzazione.
- Advertisement -

Ultime news

Istituita la Giornata internazionale del Mediterraneo

0
Sarà celebrata ogni anno il 28 Novembre attraverso eventi, mostre e festival in tutta la regione

Investire in Catalogna: il webinar gratuito

0
Il workshop online gratuito rivolto alle aziende italiane interessate ai settori Life Sciences e IT/Digital

La strategia di Malta per nuove sinergie con l’Africa

0
La Commissione economica per l'Africa delle Nazioni Unite stima che la cooperazione economica nella regione aumenterà del 52% entro il 2022.

Lavoratrice vessata dai colleghi: il datore dovrà risarcirla

0
La Corte di Cassazione riconosce il dovere di mantenere un ambiente sereno

Bonus 110%: il peso di burocrazia e restrizioni

0
Il Consiglio Nazionale Ingegneri lancia l’allarme alla luce di una analisi di dettaglio sul mercato degli interventi agevolati dall’Ecobonus e dal Sismabonus.

Economia

Investire in Catalogna: il webinar gratuito

Il workshop online gratuito rivolto alle aziende italiane interessate ai settori Life Sciences e IT/Digital

La strategia di Malta per nuove sinergie con l’Africa

La Commissione economica per l'Africa delle Nazioni Unite stima che la cooperazione economica nella regione aumenterà del 52% entro il 2022.

Le nuove opportunità del mercato spagnolo per le imprese italiane

Nel Paese sono attivi interessanti strumenti di internazionalizzazione a favore delle imprese interessate al mercato spagnolo.

Malta concede la prima licenza per produrre cannabis

L'isola del Mediterraneo punta ad attirare nuovi investimenti nel settore

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -