21.7 C
Rome
domenica, Maggio 22, 2022
spot_imgspot_img

Il ruolo del Commonwealth nelle sfide globali del presente

-

- Advertisment -

Il ruolo del Commonwealth non è mai stato così importante come nelle sfide odierne: lo sostiene il segretario generale dell’organizzazione internazionale delle ex colonie britanniche, Patricia Scotland, in una lunga intervista rilasciata al quotidiano indiano The Hindu.

L’umanità si trova di fronte a un periodo cruciale per il proprio destino, con la necessità di affrontare tre crisi di portata globale: una pandemica, una climatica e una finanziaria.

Secondo Scotland, il coraggio del Commonwealth è stato messo alla prova in tante situazioni difficili, e anche oggi è pronto a fare la sua parte. La difficoltà è di rappresentare un terzo del mondo: un’umanità variegata, fatta di diverse ricchezze e ambienti, da rappresentare e difendere in un percorso comune.

Ma esiste anche una vera opportunità: quella di scavare a fondo nell’innovazione e nella genialità di ciascuno dei degli Stati membri, affinché ciascuno possa contribuire agilmente a un interesse comune nelle delicate sfide di oggi, a partire dal campo delle innovazioni tecnologiche.

A tal fine l’amministrazione centrale del Commonwealth sta sviluppando una piattaforma comune di condivisione per far confluire in essa ogni apporto in termini di potenza e creatività di ciascun attore aderente a questa grande organizzazione.

L’aspetto positivo del nostro Commonwealth – ha affermato Patricia Scotland – è che, rappresentando tutti i cinque continenti, e ogni livello di reddito, dimensione di Paese, razza e religione, quando ci riuniremo e faremo brainstorming, attraverso la solidarietà riusciremo a trovare le soluzioni per cambiare il mondo. Viviamo in un pianeta in cui gli approcci unilaterali o individualistici sono stati in ascesa. Eppure non abbiamo mai avuto un momento nella nostra storia in cui il multilateralismo fosse più necessario. Poiché il Commonwealth si considera una famiglia di nazioni, i nostri Stati membri si stanno avvicinando e chiedendosi come possono aiutarsi a vicenda“.

Ultime news

imprese agricole

Imprese agricole: via al Fondo investimenti innovativi

A partire dal 23 maggio e fino al 23 giugno 2022, le micro, piccole e medie imprese agricole potranno richiedere le agevolazioni del Fondo per...
ceta business forum

CETA Business Forum: una ricca agenda per i settori del futuro

Sale l'attesa per il CETA Business Forum, il primo grande evento di business online interamente dedicato ai rapporti tra Unione Europea e Canada: l'appuntamento...

Circa 600 domande per valorizzare i beni confiscati alla mafia

Sono state 605 le domande per accedere alle risorse messe a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per la valorizzazione di beni confiscati alla...
south working

“Il futuro dello smart working parte dal Sud” 

Dallo scorso 21 aprile 2022 è disponibile in libreria e sulle più importanti piattaforme il libro dell’associazione South Working – Lavorare dal Sud dal...
ceta business forum

CETA Business Forum: aperte le iscrizioni

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per il CETA BUSINESS FORUM, il primo grande evento di matching online rivolto alle aziende e ai professionisti che...
spot_img

Economia

Imprese agricole: via al Fondo investimenti innovativi

A partire dal 23 maggio e fino al 23 giugno 2022, le micro, piccole e medie imprese agricole potranno richiedere...

Calcolo ad alte prestazioni (HPC): le sovvenzioni UE

Nel quadro del programma Europa Digitale la Commissione europea ha lanciato un invito a presentare proposte per sovvenzioni nel...

Digitalizzazione Pmi: il nuovo bando DIH-World

Il progetto europeo DIH-World finanziato da Horizon 2020 ha lanciato il suo secondo bando aperto per esperimenti digitali a...

Costi di transazione per intermediari della finanza sociale: il nuovo bando

Nell’ambito della componente EaSI del FSE+ è stato pubblicato il bando “Costi di transazione a sostegno degli intermediari della...
- Advertisement -spot_img