Ambiente Tecnologia

Il rapporto tra l’Expo 2020 Dubai e la città di Trieste

Domenico Letizia
Scritto da Domenico Letizia

Numerosi gli interessi legati al rafforzamento delle infrastrutture, alla vita e alle priorità delle nazioni, dai sistemi innovativi di logistica, trasporto e comunicazione all’accessibilità e resilienza delle risorse ambientali, energetiche e idriche.

Quest’anno si terrà l’Expo 2020 Dubai, l’Esposizione Universale che si svolgerà negli Emirati Arabi Uniti dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021 ed è la prima Esposizione Universale che si svolge in un Paese arabo.

La grande esposizione vedrà la partecipazione di delegazioni e istituzioni di oltre 200 paesi. Per sei mesi Dubai si trasformerà in una vetrina mondiale in cui i Paesi partecipanti presenteranno al mondo il meglio delle loro idee, progetti, modelli esemplari e innovativi nel campo delle infrastrutture materiali e immateriali sui temi legati all’Esposizione Universale. Expo 2020 Dubai sarà la prima Esposizione Universale a tenersi nell’area ME.NA.SA. (Medio Oriente, Nord Africa, Asia meridionale).

Numerosi gli interessi legati al rafforzamento delle infrastrutture, alla vita e alle priorità delle nazioni, dai sistemi innovativi di logistica, trasporto e comunicazione all’accessibilità e resilienza delle risorse ambientali, energetiche e idriche.

Il Padiglione dell’Italia a Expo 2020 Dubai è stato ideato per mettere in scena con creatività e innovazione “la bellezza che unisce le persone”. Il progetto è stato firmato da Carlo Ratti, Italo Rota, Matteo Gatto e F&M Ingegneria.

In Italia, tra le varie iniziative e proposte in cantiere, è il Comune di Trieste ad aver colto subito le opportunità della Expo 2020. Il 27 gennaio è stato firmato il protocollo d’intesa tra il Commissariato Generale di Sezione dell’Italia a Expo Dubai ed ESOF2020 (EuroScience Open Forum), l’importante manifestazione che si svolgerà a Trieste dal 5 al 9 luglio e nella quale si discuterà di scienza, tecnologia, innovazione e sostenibilità.

Trieste Città Europea della Scienza 2020 sarà all’insegna della sostenibilità ” ha affermato Stefano Fantoni, Champion di ESOF2020 Trieste . “Scienza e tecnologia possono dare un contributo indispensabile a promuovere una visione del progresso inclusivo, orientato al rispetto dell’ambiente, eticamente condiviso con il resto della società, ottimista nel disegnare progetti di città, imprese e comunità nuove da cui nessuno si senta escluso. All’EuroScience Open Forum di luglio, evento in cui culmina la celebrazione del capoluogo giuliano come città di riferimento per la società della conoscenza europea, parleremo di questi temi e siamo felici di poter portare in dote a Expo 2020 Dubai i risultati di un incontro così importante di cui l’Italia tutta dev’essere orgogliosa”, ha concluso Fantoni.

Con il documento, sottoscritto dal Commissario Paolo Glisenti e dal presidente di ESOF2020, Stefano Fantoni, si mira a favorire il progresso, la libertà, la diffusione delle scienze e delle loro applicazioni pacifiche sostenendo iniziative scientifiche e tecnologiche nazionali ed internazionali in occasione dell’Esposizione Universale che si svolgerà nella città emiratina dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021.

info autore

Domenico Letizia

Domenico Letizia

Pubblicista presso il quotidiano nazionale L’Opinione, analista economico e geopolitico. Speaker radiofonico per i microfoni di "RadioAtene". Ha svolto analisi di mercato in collaborazione con la Camera di Commercio Italo Moldava(CCIM) e con l’ Associazione di Studio, Ricerca ed Internazionalizzazione in Eurasia ed Africa. Ricercatore, pubblicista e social media manager del progetto del “Water Museum of Venice”, membro della Rete Mondiale UNESCO dei Musei dell’Acqua. Iscritto all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti della Campania dal gennaio 2019. Già Social Media Manager e Responsabile alla Comunicazione per numerose società di consulenza e internazionalizzazione.