27.9 C
Rome
venerdì, Aprile 19, 2024
spot_imgspot_img

Il passaggio generazionale in azienda: profili giuridici

-

- Advertisment -

Il tema del passaggio generazionale torna, più che mai, a far parlare di sé: l’incertezza che caratterizza il particolare periodo che il mondo sta attraversando spinge gli imprenditori a riflessioni sempre più consapevoli sulla necessità di salvaguardare la continuità aziendale e, dunque, di pensare agli strumenti più idonei per garantirla.

Di seguito saranno presi in considerazione due degli strumenti che possono essere utilizzati nell’ambito della pianificazione del passaggio generazionale: il patto di famiglia e il trust testamentario.

Il patto di famiglia consente, quando si è ancora in vita, di realizzare il trasferimento dell’azienda, ovvero di partecipazioni societarie, in favore del discendente in linea retta ritenuto più preparato e meritevole affinché assuma la direzione dell’impresa prevedendo, al contempo, misure compensative a favore degli altri eredi legittimati.

Tra le migliori strategie per realizzare il suddetto trasferimento, c’è sicuramente quella di procedere al frazionamento dell’asset aziendale in aree di business distinte tra loro operando, generalmente, la separazione dell’attività operativa da quelle diverse, destinate ad essere assegnate ad altri specifici soggetti.

Sotto il profilo civilistico, ciò che rende il patto di famiglia particolarmente vantaggioso è che, una volta pattuite, le attribuzioni effettuate non sono soggette alla possibilità di essere contestate anche se lesive della legittima.

Dal punto di vista fiscale, invece, tale strumento è soggetto all’imposta di successione e donazione e, a tal proposito, occorre evidenziare che se già il nostro paese è da ritenere un “paradiso fiscale” quanto ad aliquote e franchigie applicabili, l’operazione di trasferimento d’azienda può essere realizzata in totale esenzione d’imposta qualora (ex art. 3, comma 4-ter, D. Lgs. N. 346/1990) i discendenti assegnatari si impegnino a proseguire l’attività d’impresa per almeno cinque anni.

Questo è un estratto dell’approfondimento pubblicato dallo studio legale Loconte&Partners. Per consultare il documento completo vai al seguente link:

Ultime news

Assomalta - Apertura sede di Rappresentanza Napoli

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di...

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.
Interreg Europe Cooperazione regionale 2024 - Imprese del Sud

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

0
Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.
Digital Service Act (DSA) 2024 - Imprese del Sud

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
Diplomi facili nuove regole 2024 - Imprese del Sud

Diplomi facili. In arrivo le nuove Direttive.

Le nuove normative sul rilascio dei diplomi, imporranno limiti agli anni in uno, registro elettronico obbligatorio, regole per il sostegno e l'ammissione di docenti stranieri.
Interreg Euro-MED secondo bando 2024 - Imprese del Sud

Interreg Euro-MED: aperto il secondo bando 2024

Nel prossimo bando Interreg Euro-MED saranno finanziati progetti che contribuiscono alla transizione verde e digitale del territorio interessato dal programma
spot_img

Economia

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di Rappresentanza a Napoli.

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.

Interreg Euro-MED: aperto il secondo bando 2024

Nel prossimo bando Interreg Euro-MED saranno finanziati progetti che contribuiscono alla transizione verde e digitale del territorio interessato dal programma
- Advertisement -spot_img