24.1 C
Rome
domenica, Luglio 25, 2021
spot_imgspot_img

Enrico Turoni è il nuovo presidente della Camera di Commercio Italo Argentina

L’imprenditore forlivese è stato nominato presidente di CaCIA, la cui sede è stata trasferita a Forlì, nella sede della Camera di commercio della Romagna

-

- Advertisment -

Cambio al vertice della Camera di commercio Italo Argentina, l’Assemblea ha eletto presidente Enrico Turoni, imprenditore forlivese e Presidente del Consorzio export Cermac, raggruppamento di imprese produttrici di tecnologie per la filiera agricola.

La stessa Assemblea ha deliberato il trasferimento della sede, da quella storica di Faenza a quella della Camera di commercio della Romagna, a Forlì (corso della Repubblica 5). La Camera ha offerto ospitalità alle attività di CaCIA quale ulteriore segnale dell’interesse della Camera sui temi dell’internazionalizzazione.

Enrico Turoni, dopo l’elezione ha dichiarato: “Ringrazio l’assemblea per la fiducia accordatami, cercherò di corrispondere con il massimo impegno alle aspettative dei soci e del Consiglio di Amministrazione. La situazione economica e sociale, sia in Italia che in Argentina, si sta aggravando, anche a causa della pandemia in corso. Cacia può e vuole essere un valido strumento per stimolare un maggiore interscambio commerciale e culturale tra i due Paesi, che hanno un legame storico e indissolubile”.

Con la sua attività imprenditoriale e con il Consorzio Cermac, Turoni, ha maturato negli anni una forte esperienza sui temi dell’internazionalizzazione e proprio nella Patagonia Argentina, alla fine degli anni novanta, ha coordinato un campo sperimentale di tecnologie italiane.

L’attività del neo presidente Turoni è iniziata ufficialmente con la visita all’Ambasciata Argentina di Roma dove, nell’incontro con il Consigliere Alejandro Luppino, addetto commerciale e incaricato d’affari, sono state gettate le basi di un rapporto di collaborazione che possa aiutare le imprese italiane e argentine a proseguire e, se possibile, aumentare l’interscambio commerciale tra i due Paesi, che, al momento ammonta a circa un miliardo di Euro. L’Italia esporta per la maggior parte tecnologie e importa dal Paese sudamericano principalmente prodotti alimentari.

La Camera di commercio Italo Argentina è stata fondata nel 2003 come Associazione per il commercio italo-argentino, successivamente, nel 2006, è stata legalmente riconosciuta dal Ministero del Commercio Internazionale. L’obiettivo primario della propria attività è rimasto quello di promuovere e intensificare le relazioni commerciali, finanziarie, culturali e i rapporti di collaborazione economica e commerciale tra imprese italiane ed imprese argentine. La mission è quella di dare risposte concrete agli operatori e alle istituzioni che hanno bisogno di informazioni aggiornate sulla situazione economica e sulle opportunità offerte nei diversi settori più attrattivi dell’economia argentina e italiana e si concretizza anche in una costante opera di sensibilizzazione delle autorità locali e nazionali dei due Paesi in merito alle esigenze del mondo imprenditoriale.

Ultime news

European Partnership on Innovative SMEs: il bando per le PMI innovative

0
E' stato pubblicato il bando European Partnership on Innovative SMEs (HORIZON-EIE-2021-INNOVSMES-01) del Programma di lavoro 2021-2022 European Innovation Ecosystems di Horizon Europe. Il bando ha...

La Toscana e il Distretto tecnologico per l’innovazione del territorio

0
Una rete che connette già le Università di Pisa, Firenze e Siena, più 20 centri di ricerca e trasferimento tecnologico e oltre 140 aziende per un fatturato aggregato di 1.7 miliardi di euro.

La Germania investe sulle competenze legate alla Cina

La Germania intende raddoppiare i finanziamenti legati alla cooperazione con la Cina nei campi dell'istruzione superiore e della ricerca, nell'ambito di un più ampio...

Dal Canada 200 milioni per lo sviluppo dell’area ex Expo di Milano

0
Lendlease, gruppo internazionale del real estate, rigenerazione urbana e investimenti, annuncia l’accordo siglato con Canada Pension Plan Investment Board (CPP Investments) - organo indipendente...

Gelato italiano: la filiera conquista il Nord America

0
Tra macchine per la produzione e vetrine frigo, il 75% della produzione italiana di tecnologie professionali per le gelaterie esce dal Paese.
spot_img

Economia

European Partnership on Innovative SMEs: il bando per le PMI innovative

E' stato pubblicato il bando European Partnership on Innovative SMEs (HORIZON-EIE-2021-INNOVSMES-01) del Programma di lavoro 2021-2022 European Innovation Ecosystems...

Dal Canada 200 milioni per lo sviluppo dell’area ex Expo di Milano

Lendlease, gruppo internazionale del real estate, rigenerazione urbana e investimenti, annuncia l’accordo siglato con Canada Pension Plan Investment Board...

Gelato italiano: la filiera conquista il Nord America

Tra macchine per la produzione e vetrine frigo, il 75% della produzione italiana di tecnologie professionali per le gelaterie esce dal Paese.

35 miliardi persi in Europa con lo shopping online

Il commercio al dettaglio italiano perderà 3,7 miliardi di euro entro il 2025 a causa dello spostamento dei consumi...
- Advertisement -spot_img