20.3 C
Rome
martedì, Aprile 20, 2021
spot_imgspot_img

Economia sociale, settore chiave dell’area Euromed

-

- Advertisment -spot_img

L’economia sociale occupa una fetta rilevante del settore privato nella regione Euromediterranea, con oltre 3,2 milioni di imprese che rappresentano 15 milioni di posti di lavoro, rappresentando in media l’8% del Pil tra gli Stati membri e toccando fino al 10% in alcuni paesi come la Spagna o la Francia.

Per questo il vertice MedaWeek 2019 darà spazio a questo settore con la seconda edizione del “Mediterranean Social Economy Forum – Working together for a sustainable Mediterranean region“, un’occasione per fare il punto sull’attività di imprese e organizzazioni del settore in termini di imprenditorialità, creazione di posti di lavoro e mantenimento dell’occupazione, coesione sociale, crescita economica inclusiva e sviluppo sostenibile per la regione mediterranea.

Anche i Ministri del lavoro dell’Unione per il Mediterraneo (UpM) hanno riconosciuto la rilevanza dell’economia sociale in occasione della conferenza ministeriale tenutasi a Cascais (Portogallo), dove la conclusione è stata che l’economia sociale “non è solo un modo alternativo di fornire valore economico, sociale e ambientale, ma anche un modo intelligente di sbloccare risorse creando occupazione sostenibile e generando una crescita economica inclusiva nella regione”.

Il forum è organizzato da ASCAME in collaborazione con ESMED, la rete euromediterranea di economia sociale, ossia una piattaforma di riferimento istituzionale che riunisce le 14 principali organizzazioni dell’economia sociale di Algeria, Egitto, Francia, Italia, Marocco, Portogallo, Spagna, Tunisia e Turchia, capaci di rappresentare insieme oltre 900.000 imprese e organizzazioni, 8 milioni di posti di lavoro e 100 milioni di membri associati.

L’appuntamento con il Social Economy Forum è per il 22 Novembre a Barcellona, all’interno del vertice MedaWeek, presso il complesso Casa Llotja.

Ultime news

Agribusiness: il Marocco è a prova di futuro

0
Lo sviluppo del Marocco passa attraverso un'agricoltura basata su innovazione e sostenibilità. L'argomento è stato affrontato nel corso del webinar Agribusiness in Marocco, che...

La nuova amministrazione USA e la guerra ai paradisi fiscali

0
Sarà necessario dimostrare che la società abbiano versato almeno il 15% di tasse federali

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

0
Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

0
Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.
spot_img

Economia

Agribusiness: il Marocco è a prova di futuro

Lo sviluppo del Marocco passa attraverso un'agricoltura basata su innovazione e sostenibilità. L'argomento è stato affrontato nel corso del...

La nuova amministrazione USA e la guerra ai paradisi fiscali

Sarà necessario dimostrare che la società abbiano versato almeno il 15% di tasse federali

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img