Da UNDP nuovo invito alla tutela degli oceani

-

- Advertisment -

La tutela, la protezione e la salvaguardia degli oceani è stata una prerogativa dell’Onu degli ultimi anni, in particolare dopo i risultati importanti e preoccupanti della  Conferenza sull’oceano svoltasi nel 2017 . 

Quello che appare certo è che un certo numero di obiettivi dell’SDG 14-Life Below Water è ancora lontano dal raggiungimento dell’obiettivo. Tra pesca eccessivainquinamentoperdita di habitat e le problematiche generate dai cambiamenti climatici sugli ecosistemi oceanici, l’oceano non ha mai vissuto una gamma così diversificata di minacce.

Il Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite, l’UNDP, ha lanciato una nuova proposta globale come invito all’azione. La nascita dell’ Ocean Innovation Challenge (OIC) per accelerare i progressi sugli obiettivi dell’SDG 14. 

L’OIC è alla ricerca di idee, proposte, tecnologia e innovazioni trasferibili, replicabili e oggetto di analisi da diffondere e praticare in diversi parti del globo. L’agenzia ha dato avvio ad una serie di sovvenzioni che variano dai 50.000 dollari ai 250.000 dollari. Compito della nuova struttura, nata in seno alle Nazioni Unite, è quella di combattere l’inquinamento degli oceani e in particolare l’inquinamento da materie plastiche e micro-plastiche, concentrando l’attenzione della propria azione sul punto SDG 14.1: Ridurre l’inquinamento marino.

L’Ocean Innovation Challenge è alla ricerca di approcci veramente innovativi, imprenditoriali e creativi per tutelare e incrementare le possibilità legate alla blue economy, accelerando il ripristino e la protezione degli oceani e delle coste marine.

Le proposte possono essere presentate da enti pubblici o privati, compresi governi, società private, start-up, ONG / CSO, entità delle Nazioni Unite, istituzioni accademiche e organizzazioni intergovernative. Le sovvenzioni, che giungono ad un massimo di 250.000 dollari, e le tempistiche del progetto possono variare da uno a due anni. Le proposte di progetto devono essere pensate per generare beneficio nei paesi in via di sviluppo, ma possono essere presentate anche dai candidati dei paesi sviluppati.

I vincitori della prima chiamata dell’OIC saranno annunciati alla Seconda Conferenza delle Nazioni Unite sull’Oceano a Lisbona, in Portogallo, dal 2 al 6 giugno 2020.

Nonostante alcuni progressi, molte sfide oceaniche, dall’inquinamento dei nutrienti alla pesca illegale e non regolamentata così come i tassi di acidificazione dell’oceano, continuano a peggiorare. L‘UNDP collabora con tutti i livelli della società per aiutare a costruire sistemi nazionali in grado di resistere alle crisi, guidando e sostenendo un nuovo paradigma di crescita che sia sostenibile, democratico e non pericoloso per la vita del nostro pianeta.

Ultime news

Beni immateriali non a bilancio: ok alla rivalutazione

0
I beni immateriali potranno essere rivalutati anche se non sono mai stati iscritti in bilancio: lo conferma l'Agenzia delle Entrate.

Il nuovo scenario fiscale tra Europa e Regno Unito

0
Importanti novità con lo sdoganamento delle merci e l’eventuale vendita con l’applicazione dell’IVA britannica.

La Francia monitora i social contro l’evasione fiscale

0
Monitoraggio dei social network come strumento di lotta all'evasione fiscale: l'idea arriva dalla Francia

L’agroindustria in Brasile e le opportunità per l’Italia

0
Offrire alle aziende italiane orientamento e informazioni sul mercato del Brasile per la crescita del settore agroindustria.

Il contribuente condannato non deve rimborsare l’autodifesa del fisco

0
Importante pronuncia della Corte di Cassazione sulle spese processuali nei contenziosi di natura tributaria

Economia

L’agroindustria in Brasile e le opportunità per l’Italia

Offrire alle aziende italiane orientamento e informazioni sul mercato del Brasile per la crescita del settore agroindustria.

Il vino biologico italiano attira i consumatori USA

L'Italia offre tante varietà di vino capace di soddisfare ogni nicchia e fascia di consumo tra i consumatori degli Stati Uniti d'America.

PMI Lombardia: l’incentivo Euromed per l’export

Euromed International Trade eroga un servizio speciale per tutte le imprese che non riusciranno ad ottenere il voucher erogato dalla Regione.

PMI Emilia Romagna: il voucher per l’export lo offre Euromed

Euromed International Trade eroga un servizio speciale per tutte le imprese che non riusciranno ad ottenere il voucher erogato dalla Regione.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -