21.3 C
Rome
lunedì, Maggio 23, 2022
spot_imgspot_img

Covid-19, calcolo dell’acconto di imposta per l’anno 2020

-

- Advertisment -

Al fine di agevolare i contribuenti che, presumibilmente, registreranno una riduzione dell’imponibile fiscale nell’anno 2020, il D.L. 8 aprile 2020 n. 23, c.d. “Decreto liquidità” esclude l’applicazione di sanzioni in caso di omesso o carente versamento dell’ acconto d’imposta calcolato secondo il metodo previsionale.

Entro il 30 giugno prossimo i soggetti Ires ed Irpef sono chiamati al calcolo dell’acconto delle imposte sui redditi per l’anno 2020 e al versamento della prima rata. Al fine di agevolare i contribuenti che, verosimilmente, ipotizzano un calo del fatturato per l’anno in corso, il Decreto Liquidità (D.L. n. 23/2020) ha escluso l’applicazione di sanzioni ed interessi nel caso in cui l’acconto versato, calcolato secondo il metodo previsionale, non si discosta – nel massimo – dal 20% rispetto a quanto dovuto sulla base della dichiarazione per l’anno 2020.

Il pagamento delle imposte sui redditi avviene ordinariamente, con il versamento di somme a titolo d’acconto, corrisposte in corso d’anno, e a titolo di saldo, corrisposte nell’anno in cui la dichiarazione deve essere presentata.

Gli acconti d’imposta possono essere determinati sulla base di due distinti metodi:
 il metodo storico: il calcolo viene effettuato sulla base dell’imposta dovuta per l’anno precedente (2019), al netto di detrazioni, crediti d’imposta e ritenute d’acconto risultanti dalla relativa dichiarazione dei redditi;
 il metodo previsionale: il calcolo viene effettuato sulla base dell’imposta presumibilmente dovuta per l’anno in corso (2020), considerando, quindi, i redditi che il contribuente immagina di realizzare nonché gli oneri deducibili/detraibili che presumibilmente saranno sostenuti e i crediti d’imposta spettanti.

Questo è un estratto del contributo ricevuto dallo studio legale Loconte & Partners. Accedi a questo link per consultare l’approfondimento completo

Ultime news

società benefit

Imprese: incentivi per le società benefit

A partire dallo scorso 19 maggio e fino al 15 giugno 2022 le imprese presenti sul territorio nazionale che si sono costituite o trasformate in società benefit...
imprese agricole

Imprese agricole: via al Fondo investimenti innovativi

A partire dal 23 maggio e fino al 23 giugno 2022, le micro, piccole e medie imprese agricole potranno richiedere le agevolazioni del Fondo per...
ceta business forum

CETA Business Forum: una ricca agenda per i settori del futuro

Sale l'attesa per il CETA Business Forum, il primo grande evento di business online interamente dedicato ai rapporti tra Unione Europea e Canada: l'appuntamento...

Circa 600 domande per valorizzare i beni confiscati alla mafia

Sono state 605 le domande per accedere alle risorse messe a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per la valorizzazione di beni confiscati alla...
south working

“Il futuro dello smart working parte dal Sud” 

Dallo scorso 21 aprile 2022 è disponibile in libreria e sulle più importanti piattaforme il libro dell’associazione South Working – Lavorare dal Sud dal...
spot_img

Economia

Imprese: incentivi per le società benefit

A partire dallo scorso 19 maggio e fino al 15 giugno 2022 le imprese presenti sul territorio nazionale che si sono costituite...

Imprese agricole: via al Fondo investimenti innovativi

A partire dal 23 maggio e fino al 23 giugno 2022, le micro, piccole e medie imprese agricole potranno richiedere...

Calcolo ad alte prestazioni (HPC): le sovvenzioni UE

Nel quadro del programma Europa Digitale la Commissione europea ha lanciato un invito a presentare proposte per sovvenzioni nel...

Digitalizzazione Pmi: il nuovo bando DIH-World

Il progetto europeo DIH-World finanziato da Horizon 2020 ha lanciato il suo secondo bando aperto per esperimenti digitali a...
- Advertisement -spot_img