21.8 C
Rome
domenica, Maggio 26, 2024
spot_imgspot_img

Bando per progetti di internazionalizzazione per PMI innovative.

Il bando finanzia progetti collaborativi internazionali di R&S e innovazione. Le domande dovranno essere presentate entro il 13 aprile 2023.

-

- Advertisment -

Il bando Eurostars, parte del partenariato europeo per le PMI innovative e cofinanziato dall’Unione Europea tramite Horizon Europe, ha lanciato un bando a presentare proposte congiunte transnazionali per progetti collaborativi internazionali di ricerca e sviluppo (R&S) e innovazione. Le organizzazioni interessate possono inviare le loro candidature entro il 13 aprile 2023 alle 14:00 CEST.

Il programma Eurostars si rivolge alle PMI innovative e ai partner di progetto, quali grandi aziende, università, organizzazioni di ricerca e altre tipologie di organizzazioni, offrendo finanziamenti per lo sviluppo di prodotti, processi o servizi facilmente commercializzabili. Per avere successo nell’applicazione, è necessario definire un’idea di progetto, collaborare a livello internazionale condividendo competenze e sviluppare soluzioni che possano essere facilmente commercializzate.

Il finanziamento viene fornito dall’ente nazionale di finanziamento che per l’Italia è il Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

Per candidarsi al programma, le organizzazioni devono soddisfare sette criteri di ammissibilità, tra cui la guida del consorzio da parte di una PMI innovativa proveniente da un paese Eurostars, la composizione del consorzio da parte di entità indipendenti provenienti da almeno due paesi Eurostars, e l’allocazione di almeno il 50% del budget del progetto alle PMI partecipanti.

Le PMI innovative sono definite come quelle con l’ambizione di collaborare in R&S e innovazione con partner internazionali per sviluppare nuovi prodotti, processi e servizi per i mercati europei e globali, anche senza una comprovata esperienza in attività di R&S.

I paesi Eurostars includono Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Israele, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Sud Africa, Corea del Sud, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia e Regno Unito.

Per presentare una domanda, le organizzazioni devono seguire una procedura semplificata e veloce. In primo luogo, devono contattare il proprio ente finanziatore nazionale o regionale per discutere dell’idea di progetto, dei finanziamenti disponibili, della fattibilità legale e finanziaria e dell’ammissibilità.

È necessario caricare alcuni documenti come allegati al modulo di domanda, tra cui un impegno firmato e un modulo di firma, e una dichiarazione di PMI (se applicabile). A seconda del paese, potrebbe essere necessario aggiungere un allegato finanziario, come relazioni finanziarie, un business plan (se si tratta di una start-up) o altri documenti. Le organizzazioni finanziate al 100% con fondi pubblici non devono fornire un allegato finanziario. Inoltre, possono essere inclusi allegati a supporto della domanda, come un allegato tecnico o un diagramma di Gantt.

Le domande vengono valutate secondo un processo centralizzato e trasparente, e i risultati vengono comunicati in diverse fasi, tra cui la verifica dell’ammissibilità, la verifica della fattibilità legale e finanziaria, la valutazione degli esperti e la revisione etica.

La valutazione delle domande è basata su tre criteri principali:

  • Eccellenza tecnologica e scientifica che riguarda la novità, la rilevanza e l’adeguatezza dell’approccio scientifico e tecnologico;
  • Impatto sul mercato e competitività considerano il potenziale di mercato, l’innovazione e la creazione di valore;
  • Qualità del consorzio e della gestione del progetto, valuta la competenza e l’esperienza dei partner, la capacità di gestire il progetto e la strategia di disseminazione e sfruttamento dei risultati.

I progetti finanziati attraverso il il bando del programma Eurostars sono sottoposti a un monitoraggio continuo e a un’analisi dei risultati. I beneficiari devono presentare rapporti di avanzamento periodici e rapporti finali, che verranno valutati dall’Eurostars Secretariat e dagli enti finanziatori nazionali o regionali. Questi rapporti contengono informazioni sullo stato del progetto, gli obiettivi raggiunti, i risultati ottenuti, le attività di disseminazione e sfruttamento e l’uso dei fondi ricevuti. Inoltre, possono essere richieste revisioni intermedie o finali del progetto da parte di esperti indipendenti.

Con il secondo bando, Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha reso noto, con il comunicato stampa del 28 marzo 2023, di aver stanziato 7 milioni di euro, con le risorse PNRR.

Anche per il bando italiano la scadenza è fissata allo stesso giorno e alla stessa ora: alle 14.00 del 13 aprile 2023.

Il decreto ministeriale del 16 dicembre 2022 n. 186485 aveva destinato 14 milioni di euro in totale al cofinanziamento delle imprese italiane selezionate nei bandi transnazionali congiunti.

Di queste risorse, quelle destinate al bando 2023 “Eurostars 3 CoD 4” ammontano a 7 milioni, per un contributo massimo concedibile pari a 500 mila euro per singolo progetto.

Una quota del 40% dello stanziamento sarà riservata a imprese localizzate nelle regioni del Mezzogiorno.

Obiettivi del bando

L’iniziativa europea Innovative SMEs – attuata nella forma di Cofunded partnership e gestita dal Segretariato EUREKA – ha lo scopo di aiutare le PMI innovative ad aumentare la loro capacità di ricerca e innovazione e la loro produttività e di permettere loro di integrarsi in catene globali del valore e in nuovi mercati, seguendo tre obiettivi strategici:

  • Innovazione
  • Internazionalizzazione
  • Connessione dello Spazio Europeo della Ricerca (ERA – European Research Area)

Sei interessato a partecipare al bando ma non fai in tempo a preparare il progetto di internazionalizzazione ed individuare la partnership giusta? Il bando Eurostars ha stabilito una prossima scandenza al 19 settembre 2023 ed il nostro Partner Euromed Group srl, può aiutarti in tutti il processo progettuale, fino alla presentazione della domanda.

Compila ed invia il seguente form, un responsabile di Euromed Group srl ti contatterà nel più breve tempo possibile.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

B7 Summit Italy - Canadian Chamber in Italy

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.
Assomalta - Apertura sede di Rappresentanza Napoli

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di...

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.
Interreg Europe Cooperazione regionale 2024 - Imprese del Sud

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

0
Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.
Digital Service Act (DSA) 2024 - Imprese del Sud

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
Diplomi facili nuove regole 2024 - Imprese del Sud

Diplomi facili. In arrivo le nuove Direttive.

Le nuove normative sul rilascio dei diplomi, imporranno limiti agli anni in uno, registro elettronico obbligatorio, regole per il sostegno e l'ammissione di docenti stranieri.
spot_img

Economia

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di Rappresentanza a Napoli.

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
- Advertisement -spot_img