Arriva il Master in “Scienze estetiche e manageriali”

-

- Advertisment -

Formare, addestrare e sviluppare le giuste competenze manageriali e imprenditoriali. Il nuovo Master di Primo Livello di ‘Scienze Estetiche e Manageriali’, che interesserà la provincia di Latina e Frosinone, è un’ulteriore risposta alle esigenze più crescenti del settore che richiede figure sempre più specializzate.

A siglare il progetto il dottor Paolo Tramontano dello Studio T Farm (consulenza e formazione) e docente dell’Università ‘La Sapienza’ di Roma, che ha trovato in Confcommercio Lazio Sud, attraverso il Sindacato ‘Bellezza e Benessere’, di cui è presidente Elena Nardone, la giusta e importante collaborazione. Il progetto di Alta formazione è costruito su tre ‘pilastri’ fondamentali: Tecnico, Manageriale e Imprenditoriale ed è rivolto a tutti gli operatori estetici, cosmetologi, assistenti al medico estetico, manager di spa e scuole di estetica, docenti del settore e a chi intende sviluppare ulteriormente la propria attività o esplorare nuovi percorsi. La didattica prevede 120 ore frontali più 6 mesi di tutoraggio.  Si analizzeranno temi che partendo dall’estetica marginale, indicheranno i percorsi per il raggiungimento di traguardi importanti: l’Estetica Funzionale e Rigenerativa.

Tra gli argomenti tecnici si evidenziano: Fisiopatologia della cute; Nutrizione, salute e benessere; Cosmesi, cosmetica e cosmetologia; L’estetista sentinella – trattamenti estetici per pazienti oncologici; La Biorivitalizzazione transdermica ed intradermica. Tra i temi di carattere Manageriale assumono rilevanza la comunicazione e la vendita; L’Analisi Transazionale Primo livello; La Programmazione Neuro-Linguistica; Le tecniche di Vendita in chiave di Marketing. Tra i temi di carattere imprenditoriale, organizzazione e marketing si evidenziano i seguenti argomenti: Ideazione, creazione e sviluppo del centro estetico; Il marketing strategico ed operativo; Il Web-Marketing; Gestione, analisi dei costi e Budget.

Questo corso – ha spiegato il presidente del Sindacato ‘Salute e Benessere’ Elena Nardone – darà nuove opportunità di lavoro a tutte le estetiste che vogliono innalzare la propria professionalità acquisendo nuove capacità che le vedrà impegnate al fianco di medici estetico e chirurghi estetici. Una nuova figura professionale che farà dell’estetica un punto di riferimento tra la medicina estetica e l’estetica base. Oggi noi estetiste che abbiamo sempre fatto da sentinelle verso situazioni epidermiche da controllare come macchie o nei, saremo più sicure e professionalmente all’altezza di consigliare le nostre clienti magari facendo della prevenzione un salva vita”.

Il progetto parte dall’identificazione di una nuova figura professionale – ha dichiarato il dottor Paolo Tramontano –. Sapere, saper fare e saper essere rappresentano le fondamenta di tutto il progetto. La filosofia di questo nuovo percorso didattico ha tutta l’intenzione di coinvolgere le province di Latina e Frosinone. Penso a questo corso come un ulteriore strumento per trasferire ulteriori competenze legate alla scienza estetica e professionalità manageriali a tutte quelle figure che operano nel settore. E’ un importante punto di partenza che ci permetterà di allargare gli orizzonti in un settore in forte crescita”.

Ultime news

Lavoratrice vessata dai colleghi: il datore dovrà risarcirla

0
La Corte di Cassazione riconosce il dovere di mantenere un ambiente sereno

Bonus 110%: il peso di burocrazia e restrizioni

0
Il Consiglio Nazionale Ingegneri lancia l’allarme alla luce di una analisi di dettaglio sul mercato degli interventi agevolati dall’Ecobonus e dal Sismabonus.

Le nuove opportunità del mercato spagnolo per le imprese italiane

0
Nel Paese sono attivi interessanti strumenti di internazionalizzazione a favore delle imprese interessate al mercato spagnolo.

Malta concede la prima licenza per produrre cannabis

0
L'isola del Mediterraneo punta ad attirare nuovi investimenti nel settore

Veneto: contributi alle PMI per la ripresa del turismo

0
Il bando della Regione a sostegno delle reti di impresa, associazioni e consorzi

Economia

Le nuove opportunità del mercato spagnolo per le imprese italiane

Nel Paese sono attivi interessanti strumenti di internazionalizzazione a favore delle imprese interessate al mercato spagnolo.

Malta concede la prima licenza per produrre cannabis

L'isola del Mediterraneo punta ad attirare nuovi investimenti nel settore

Veneto: contributi alle PMI per la ripresa del turismo

Il bando della Regione a sostegno delle reti di impresa, associazioni e consorzi

Brexit: regole commerciali e attività doganali

Gli operatori che effettuano cessioni verso il Regno Unito potranno recarsi presso gli Uffici delle dogane e capire le nuove regole doganali.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -