17.8 C
Rome
sabato, Aprile 17, 2021
spot_imgspot_img

Appalti anche senza DURC per le PMI Siciliane

-

- Advertisment -spot_img

Le PMI siciliane senza DURC, debitrici verso l’INPS o con inadempienze INAIL potranno accedere agli appalti e ottenere i pagamenti per i lavori eseguiti: intesa con la Regione.

Novità in arrivo per le imprese siciliane: grazie all’intesa siglata tra la Regione e l’INPS, infatti, le PMI debitrici nei confronti dell’Istituto di Previdenza potranno ottenere appalti e ricevere il saldo di lavori eseguiti. Le imprese debitrici verso l’INPS per il mancato versamento di contributi e inadempienze in materia di DURC e obblighi INAIL possono, su richiesta o effettuando la cessione del credito, ottenere l’autorizzazione per pagare direttamente all’ente quanto dovuto.

Accordo INPS-Regione

L’accordo rappresenta una boccata d’ossigeno per le numerose imprese che rischiano il fallimento, come sottolinea il Presidente Crocetta:

«Con questo accordo si sbloccano le attività di tante imprese che rischiano di fallire, il provvedimento avrà effetti sull’economia estremamente positivi. Credo che sia una delle migliori notizie che abbiano ricevuto le imprese in questi anni».

Tavolo con i sindacati

Il Governatore della Regione Sicilia ha inoltre annunciato l’avvio di un tavolo di confronto con i sindacati dei lavoratori e degli imprenditori, incontro volto a discutere il programma del nuovo Governo così come le misure relative allo sviluppo e le normative che riguardano la semplificazione amministrativa e il testo unico delle attività produttive.

fonte: www.pmi.it

Ultime news

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

0
Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

0
Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

La Canadian Chamber in Italy si rinforza

0
La Canadian Chamber in Italy è pronta a rilanciare la sua attività con un direttivo rafforzato per favorire le relazioni tra Canada e Italia.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa equa e sostenibile di cui...
spot_img

Economia

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa...

Plastic free e car sharing: due proposte per il rilancio

Promuovere il taglio dell'utilizzo di plastiche monouso all'interno delle aziende e incentivare il car sharing per i dipendenti.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img