23.3 C
Rome
mercoledì, Settembre 28, 2022
spot_imgspot_img

Se le norme sono poco chiare, nessuna sanzione per il cittadino

La nuova sentenza della corte costituzionale

-

- Advertisment -

La corte costituzionale, con la sentenza 104/2022, ha stabilito che il ricorso a una norma d’interpretazione autentica per spiegare una disposizione che si presta a più significati deve essere accompagnato dall’esonero dalla sanzione, almeno nel periodo che precede l’entrata in vigore della norma d’interpretazione. Nella sostanza, come riporta Italia Oggi, “il cittadino non può essere sanzionato se il legislatore scrive leggi poco chiare e precise”.

La decisione ha origine dalla legge del 1995, conosciuta come “riforma Dini”, che ha istituito la gestione separata dell’Inps, e in merito alla quale sono stati sollevati dubbi di legittimità costituzionale nella parte che coinvolge il mondo degli avvocati. Nel 2011, con la norma d’interpretazione autentica, viene stabilito in particolare l’obbligo di contribuzione alla gestione separata per gli avvocati non iscritti alla cassa forense per il mancato raggiungimento delle soglie di reddito o volume di affari. Mentre dal 2013, tutto viene capovolto: con la riforma della cassa forense, infatti, l’obbligo d’iscrizione all’albo comporta l’iscrizione anche alla cassa degli avvocati.

Sulla questione era intervenuto in un primo momento il Tribunale di Catania, secondo il quale “la norma d’interpretazione ha avuto, in realtà, una portata innovativa con effetto retroattivo, così ledendo il legittimo affidamento dei destinatari. I professionisti, infatti, facendo affidamento sull’interpretazione restrittiva di prima ora della giurisprudenza, avrebbero maturato la legittima convinzione di non doversi iscrivere alla gestione separata, orientando in conseguenza le scelte sull’esercizio dell’attività professionale e sulla decisione di iscriversi alla cassa di categoria. Introducendo retroattivamente questa norma innovativa, inoltre, il legislatore sarebbe indebitamente intervenuto nel contenzioso in atto tra Inps e professionisti alterando, in violazione del principio del giusto processo, la parità delle armi tra le parti“.

Secondo la corte, invece, “una norma può qualificarsi d’interpretazione autentica quando opera la selezione di uno dei plausibili significati di una precedente disposizione, quella interpretata, la quale sia suscettibile di più significati secondo gli ordinari criteri d’interpretazione della legge. Tuttavia, la funzione legislativa con norme d’interpretazione richiede di tenere conto dell’affidamento scusabile riposto dai destinatari delle norme nell’interpretazione diversa da quella poi fissata dal legislatore. Ciò può essere garantito escludendo l’applicazione della sanzione nel periodo d’incertezza“, ossia prima della norma d’interpretazione.

 
Scopri l'offertaMedia partner

Ultime news

nautica da diporto bonus sud

Nautica da diporto, chiarimenti per il bonus SUD

Pubblicati i chiarimenti per la nautica da diporto, da parte dell'Agenzia delle Entrate, per usufruire dell'agevolazione fiscale.
Appalti aggregazione stazioni appaltanti

Appalti, i comuni dovranno unirsi nelle aggiudicazioni

Resteranno attive solo 12.000 tra stazioni appaltanti e centrali di committenza, per l'aggiudicazione degli appalti.
Console generale d'Italia Luca Zelioli

Canada. Insediato il nuovo Console Generale d’Italia

Originario di Reggio Emilia, Luca Zelioli è il nuovo Console generale d'Italia che si è insediato a Toronto.

L’Unione europea e le interferenze nel commercio internazionale

Un nuovo strumento anti-coercizione dell'Europa per difendere il commercio internazionale dall'interferenza di stati esteri.
Inail Costo del lavoro Aumento Luglio 2022

INAIL. Il Governo aumenta i premi

A partire da luglio 2022, i premi Inail sono diventati più cari per le Imprese. Stangata sul costo del lavoro da parte del Governo.
spot_img

Economia

Appalti, i comuni dovranno unirsi nelle aggiudicazioni

Resteranno attive solo 12.000 tra stazioni appaltanti e centrali di committenza, per l'aggiudicazione degli appalti.

Canada. Insediato il nuovo Console Generale d’Italia

Originario di Reggio Emilia, Luca Zelioli è il nuovo Console generale d'Italia che si è insediato a Toronto.

L’Unione europea e le interferenze nel commercio internazionale

Un nuovo strumento anti-coercizione dell'Europa per difendere il commercio internazionale dall'interferenza di stati esteri.

Il CETA compie 5 anni: sempre più paesi verso la ratifica

Oggi ricorre il quinto anniversario dell’entrata in vigore provvisoria dell’accordo economico e commerciale globale UE-Canada (CETA). L'accordo rimane un...
- Advertisement -spot_img