7.7 C
Rome
venerdì, Marzo 1, 2024
spot_imgspot_img

Nuove opportunità UE con il Programma per il Mercato unico

L’obiettivo è rafforzare la collaborazione tra gli Stati membri e la Commissione al fine di garantire la corretta applicazione e il rispetto della legislazione europea.

-

- Advertisment -

Approvata la posizione sul Programma per il mercato unico per il periodo 2021-2027 che, con 4.2 miliardi, aiuterà imprese e cittadini a trarre il massimo dall’integrazione del mercato europeo. Il nuovo Programma europeo per il mercato unico andrà a sostituire, nel settennato 2021-2027, le attività che attualmente sono finanziate a titolo di sei programmi diversi, incluso COSME.

Il nuovo programma UE per il mercato unico fornirà sostegno in diversi settori, assicurando il rispetto dei diritti dei consumatori, garantendo un elevato livello di protezione per questi ultimi e la sicurezza dei prodotti e fornendo, inoltre, assistenza in caso di problemi, ad esempio quando si fanno acquisti online. Agevolerà anche l’accesso dei consumatori ai mezzi di ricorso, come proposto nel “new deal” per i consumatori. Sulla scia del successo dell’attuale programma per la competitività delle piccole e le medie imprese (COSME), la Commissione propone di rafforzare il sostegno alle piccole imprese affinché possano crescere ed espandersi a livello transfrontaliero. Saranno assegnati fondi a sostegno della sicurezza della produzione di alimenti, della prevenzione e della debellazione delle malattie animali, della lotta contro gli organismi nocivi per le piante e del miglioramento del benessere degli animali nell’UE. Il programma promuoverà inoltre l’accesso al mercato dei produttori di alimenti europei, favorirà le esportazioni verso paesi terzi e sosterrà in modo significativo l’industria agroalimentare.

L’obiettivo è rafforzare la collaborazione tra gli Stati membri e la Commissione al fine di garantire la corretta applicazione e il rispetto della legislazione europea. Il programma sosterrà inoltre le organizzazioni europee nello sviluppo di norme aggiornate e adeguate alle esigenze future, aiutando la Commissione a rafforzare ulteriormente i suoi strumenti informatici e le competenze di cui si serve per assicurare efficacemente il rispetto delle norme sulla concorrenza nell’economia digitale, nonché per accrescere la collaborazione tra la Commissione e le autorità e gli organi giurisdizionali degli Stati membri.

L’Unione europea sta adottando misure per migliorare il funzionamento del mercato unico al fine di rafforzare la competitività delle imprese europee, soprattutto per le PMI, e accrescere la protezione dei consumatori. La notizia importante è che gli ambasciatori degli Stati membri hanno approvato un accordo concluso tra la presidenza tedesca del Consiglio e il Parlamento europeo sul programma dell’UE per il mercato unico per il periodo 2021-2027.

Il 7 giugno 2018 la Commissione ha presentato la proposta di regolamento che istituisce il programma per il mercato unico. Il 29 novembre 2018 il Consiglio ha adottato un orientamento generale parziale sulla proposta della Commissione e ha dato mandato per l’avvio di negoziati con il Parlamento europeo. Il Parlamento europeo ha adottato la sua posizione in prima lettura il 12 febbraio 2019. I negoziati tra il Parlamento europeo e il Consiglio hanno avuto inizio il 23 ottobre 2019, ma sono stati sospesi nel dicembre 2019 in attesa di un accordo sul quadro finanziario pluriennale (QFP). A seguito dell’accordo sul QFP raggiunto al Consiglio europeo del luglio 2020, i negoziati sono ripresi sotto la presidenza tedesca e si sono conclusi l’8 dicembre 2020 con l’accordo politico provvisorio approvato oggi dal Comitato dei rappresentanti permanenti.

Domenico Letizia
Domenico Letizia
Giornalista.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img