21.8 C
Rome
mercoledì, Giugno 29, 2022
spot_imgspot_img

Nasce Imprese del Sud – Sicilia. Il primo impegno sarà la partecipazione al programma Interreg Italia-Malta 2014-2020.

-

- Advertisment -

A margine della conferenza di presentazione del programma INTERREG ITALIA-MALTA, relativo al periodo 2014-2020, che si è tenuta a Palermo lo scorso 17 dicembre 2015 nel meraviglioso scenario dell’Albergo delle Povere è stato siglato il protocollo d’intesa tra Il Presidente Imprese del Sud Nazionale, Sergio Passariello ed il Presidente di Imprese del Sud Sicilia, Liborio Pirrello per l’avvio delle attività sul territorio siciliano del movimento imprenditoriale nato per valorizzare, sviluppare e tutelare le PMI meridionali.

Il lancio del programma Interreg,  promosso dall’Autorità di Gestione PO Italia Malta della Regione Siciliana è stata un’occasione per illustrare i nuovi assi prioritari del Programma di Cooperazione ed i risultati raggiunti dai partenariati italiani e maltesi.

L’apertura dei lavori della giornata è stata inaugurata dal saluto del Dott. Sandro Gozi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega agli Affari Europei e dagli interventi delle Autorità: Dott. Vincenzo Falgares – Autorità di Gestione PO Italia Malta; Vanessa Frazier, S.E. Ambasciatrice di Malta in Italia e la Dott.ssa Manuela Passos, Commissione Europea DG Politica Regionale.

foto 2 - IDS Sicilia - firma Protocollo intesaImprese del Sud Sicilia, in collaborazione con la sede Nazionale, ha deciso di puntare ad un primo obiettivo strategico, la presentazione di un progetto proteso alla realizzazione di una sinergia tra il territorio siciliano e maltese, per la nascita e/o il potenziamento di imprese nei settori del Turismo, della rivalutazione del Patrimonio Culturale e per il miglioramento della qualità della vita, soprattutto valorizzando i prodotti enogastronomici dell’area transfrontaliera.

Tra gli obiettivi del programma di cooperazione Italia- Malta, infatti, vi è l’accrescimento della competitività nell’area Euro-Med al fine di tutelare la connessione dei territori e incoraggiare l’occupazione e lo sviluppo sostenibile.

foto 1 - IDS Sicilia - firma Protocollo intesaLa strategia di cooperazione transfrontaliera del programma accoglie la necessità di migliorare la cooperazione tra le zone transfrontaliere negli ambiti di: accessibilità, innovazione, protezione dell’ambiente, valorizzazione delle risorse naturali e culturali, condivisione d’infrastrutture e di servizi integrati. Il programma ha come obiettivo inoltre di dare un contributo efficace all’incremento e al miglioramento della qualità dell’offerta turistica dell’area, attraverso la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale e lo sviluppo del turismo sostenibile come marchio internazionale europeo e del Mediterraneo.

Il movimento Imprese del Sud intende rappresentare, anche in Sicilia, un’idea nuova, originale e unica per dare voce a chi crede nel territorio meridionale e deve poter far sentire la propria voce esprimendo il proprio pensiero in maniera forte ed armoniosa.

Nel prossimo mese di Gennaio 2016, Imprese del Sud Sicilia organizzerà una prima conferenza di presentazione, al fine di promuovere sul territorio siciliano le proprie attività come strumento per associarsi, equidistante dagli schieramenti politici, e per rapportarsi in modo  unito e forte  con tutti gli interlocutori, pubblici e privati, al fine di creare una rete d’imprese e professionisti  grazie all’applicazione di quattro idee basilari: Unione, Rappresentanza, Valore, Identità.

Ultime news

imprese servizi

Cresce il fatturato delle imprese di servizi

Nel primo trimestre 2022 l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi cresce del 2,8% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un aumento, in...
bundestag

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero scambio CETA tra l'Unione Europea...
ceta business forum

Il grande successo del CETA Business Forum: ora via al network UE-Canada

Oltre 500 partecipanti (60% europei e 40% canadesi), 50 relatori e più di 30 partner ufficiali provenienti dall'Unione Europea e dal Canada: sono questi...
sviluppo coesione

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una fase di forte mobilitazione per...
arif virani

CETA Business Forum: la seconda giornata di incontri

E' iniziata con grande entusiasmo la prima edizione del CETA Business Forum. L'evento di matching online dedicato allo sviluppo di scambi e opportunità tra...
spot_img

Economia

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero...

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una...

Al via gli incentivi per le imprese creative

Al via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le piccole e medie imprese creative a promuovere...

Nuovo bando canadese per l’innovazione accelerata dei materiali

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche Canada (NRC) lancia un bando nell'ambito dei programmi Materials for Clean Fuels and Artificial...
- Advertisement -spot_img