9.5 C
Rome
lunedì, Dicembre 5, 2022
spot_imgspot_img

Italia in Digitale: il nuovo investimento di Google in Italia

Prende il nome di "Italia in Digitale" il nuovo mega piano di investimenti di Google per la transizione digitale dell'Italia.

-

- Advertisment -

Prende il nome di “Italia in Digitale” il nuovo mega piano di investimenti di Google per la transizione digitale dell’Italia. Google investirà nei prossimi 5 anni 900 milioni di dollari nel nostro paese, attraverso due Google Cloud Region, in partnership con TIM, e una nuova iniziativa dedicata alle piccole e medie imprese. Con Italia in Digitale Google intende aiutare altre 700mila persone e piccole e medie imprese a digitalizzarsi, con l’obiettivo di portare il numero complessivo a oltre 1 milione per la fine del 2021. In concomitanza con l’annuncio del progetto, Google ha comunicato di fornire 1 milione di euro a Unioncamere per supportare nella trasformazione digitale le piccole e medie imprese italiane in difficoltà. Grazie a questo supporto, le Camere di Commercio offriranno formazione specifica e assistenza da parte di esperti a imprese e lavoratori, con particolare attenzione a quei settori maggiormente colpiti dal coronavirus, per aiutare le persone a mantenere il proprio lavoro o a trovarne uno nuovo. 

“Da molti anni Google è impegnata in Italia per diffondere le competenze digitali utili a trovare un lavoro o far crescere un’attività. Se queste competenze erano importanti prima della pandemia, ora sono diventate tanto più necessarie: per superare le sfide del presente la digitalizzazione è un elemento imprescindibile, per trovare nuove opportunità lavorative, per rilanciare un’impresa, e a vantaggio dell’intera società”, ha detto Fabio Vaccarono, managing director, Google Italy.

L’iniziativa si concretizzerà in una serie di momenti di formazione e assistenza, strumenti gratuiti e partnership a supporto delle imprese e delle persone in cerca di opportunità lavorative. Questo nuovo progetto per il Paese, sottolinea Google, trae forza dal successo delle precedenti iniziative frutto della partnership tra Unioncamere e Google come Crescere in Digitale, e Digital Training, che negli ultimi cinque anni hanno avviato 500.000 persone ad acquisire le competenze digitali necessarie per rilanciare un’attività o migliorare la propria carriera lavorativa. Il progetto, sviluppato da Unioncamere, andrà a integrare la già ampia gamma di progetti del sistema camerale a supporto della trasformazione digitale, in continuità con le attività fino a oggi realizzate in partnership con Google e ampliando le iniziative del Programma PID con contenuti specifici sul web per il business, l’e-commerce e l’export digitale.

Durante la pandemia, Google si è attivata per collaborare con i governi di tutto il mondo, compresa l’Italia, per affrontare la crisi. Grazie a una partnership con il Ministero della Salute, per esempio, è stato possibile fornire informazioni essenziali relative al coronavirus sul Motore di Ricerca, su Google Maps e su YouTube. Con il Ministero dell’Istruzione è stato invece accelerato il processo che ha permesso a milioni di studenti italiani e insegnanti di continuare gli insegnamenti con strumenti di didattica a distanza, mentre le scuole erano chiuse. Inoltre, Google ha distribuito crediti e soluzioni pubblicitarie alle piccole e medie imprese italiane, ad agenzie governative e ad associazioni no profit. Il calendario di eventi ed iniziative di Google sarà pubblicato sul sito ufficiale dell’iniziativa. Il website sarà arricchito anche con delle sezioni, gratuite, relative alla formazione e con approfondimenti sui nuovi strumenti per la digitalizzazione utili alle imprese e alle start-up.

Ultime news

Parlamento tedesco vota per ratifica CETA

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.
Affidamenti diretti centrali commitenza imprese del sud

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma del dl 32/2019 che appariva...
Marchi collettivi made in italy imprese del sud

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 269 del 17/11/2022, ho...
Garante Privacy stop utilizzo dati massivi

Garante Privacy: Stop a uso massiccio dei dati fiscali

No del Garante privacy all’utilizzo massivo per le analisi del rischio di evasione per elevato rischio di utilizzo di dati non esatti.
Accordo ceta 36% aumento esportazioni imprese del sud

L’accordo CETA, contestato dall’Italia, aumenta le esportazioni del 36%

Nessuno dei governi italiani che si sono succeduti negli ultimi cinque anni ha ratificato il Ceta, l'accordo di libero scambio tra Unione Europea e...
spot_img

Economia

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma...

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale...

L’accordo CETA, contestato dall’Italia, aumenta le esportazioni del 36%

Nessuno dei governi italiani che si sono succeduti negli ultimi cinque anni ha ratificato il Ceta, l'accordo di libero...
- Advertisement -spot_img