23.5 C
Rome
lunedì, Giugno 27, 2022
spot_imgspot_img

DPF 2015: Dal 2016 previsti aumenti IVA

-

- Advertisment -

Aumento dal 2016 delle aliquote IVA oggi al 22% e 10%: il meccanismo è previsto dalla clausola di salvaguardia confermata nella Legge di Stabilità 2015, che ipotizza un incremento spalmato, rispettivamente, in tre e due anni. Attenzione: scatta solo se nel 2015 non ci saranno adeguati risparmi per assicurare i saldi di bilancio. In pratica, l’articolo 45 della manovra ripropone la clausola in Finanziaria 2014 (comma 430 legge 147/2013), facendola slittare di un anno, al primo gennaio 2016. Se entro questa data i risparmi di spesa non sono sufficienti scatta l’aumento dell’IVA.

Le bozze non lo quantificano, ma secondo indiscrezioni l’aliquota del 10% aumenterebbe fino al 13% nel 2017 e l’aliquota ordinaria del 24% potrebbe arrivare al 25,5% nel 2018. In attesa di leggere il testo ufficiale della Legge di Stabilità, analizziamo la ratio della norma.

Ripresa dei consumi

La misura in teoria dovrebbe andare nella direzione di finanziare la riduzione della pressione fiscale, compensando 18 miliardi di tasse, ma di fatto non andrà a favorire i consumi andando a pesare su tutti i contribuenti italiani indistintamente.

Eppure proprio la ripresa dei consumi è uno dei punti chiave del programma Renzi, tanto per fare un esempio: è con questo obiettivo che con la Legge di Stabilità 2015 è stato reso stabile il bonus di 80 euro in busta paga.

Deficit pubblico

Il fatto è che l’Esecutivo deve fare i conti anche con il deficit pubblico, che secondo le regole UE non deve superare il 3%. Così per far quadrare i conti il Governo ha confermato l’aumento delle accise su benzina e gasolio, e ha introdotto la clausola sul possibile aumento dell’IVA nel 2016.

Ultime news

ceta business forum

Il grande successo del CETA Business Forum: ora via al network UE-Canada

Oltre 500 partecipanti (60% europei e 40% canadesi), 50 relatori e più di 30 partner ufficiali provenienti dall'Unione Europea e dal Canada: sono questi...
sviluppo coesione

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una fase di forte mobilitazione per...
arif virani

CETA Business Forum: la seconda giornata di incontri

E' iniziata con grande entusiasmo la prima edizione del CETA Business Forum. L'evento di matching online dedicato allo sviluppo di scambi e opportunità tra...

CETA Business Forum: si parte

L'attesa è finita. Prende il via oggi la prima edizione del CETA Business Forum, il primo grande evento di matching online dedicato allo sviluppo...
imprese creative

Al via gli incentivi per le imprese creative

Al via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le piccole e medie imprese creative a promuovere investimenti in attività culturali e artistiche,...
spot_img

Economia

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una...

Al via gli incentivi per le imprese creative

Al via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le piccole e medie imprese creative a promuovere...

Nuovo bando canadese per l’innovazione accelerata dei materiali

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche Canada (NRC) lancia un bando nell'ambito dei programmi Materials for Clean Fuels and Artificial...

Food: volano gli scambi tra Italia e Nord America

Interscambio tra l’Italia e il Nord America? La vera star è il Food. Lo confermano i dati di ExportPlanning elaborati in esclusiva...
- Advertisement -spot_img