7.3 C
Rome
giovedì, Febbraio 2, 2023
spot_imgspot_img

Digital Wine Fair: gli imprenditori del vino incontrano i buyers mondiali

Un ricco programma di eventi si snoderà tra Milano e le metropoli di 7 Paesi chiave per l’export del vino, avvicinando operatori, buyers e il pubblico internazionale.

-

- Advertisment -

Da domani, 3 Ottobre, fino a domenica 11 Ottobre, è in programma a Milano il Digital Wine Fair, una piattaforma digitale che farà incontrare cantine, consorzi, aziende della filiera e operatori vitivinicoli con buyers profilati provenienti da tutto il mondo.

Con un ricco programma di Masterclass, Walk-Around tasting, ShowCooking e Wine Pairing, Forum e meeting B2B partendo dalle centinaia di location e luoghi della ristorazione, il palcoscenico internazionale del Digital Wine Fair è l’esempio di un appuntamento di settore da non perdere per avvicinarsi ai mercati internazionali, a maggior ragione per un prodotto dove il Made in Italy rappresenta un’assoluta eccellenza, nonché una garanzia di qualità.

Positivo, nonostante le difficoltà organizzative legate all’emergenza coronavirus e al lockdown, l’accelerazione impressa dagli organizzatori verso le attività virtuali, rese possibili grazie a una piattaforma digitale che sarà in grado di offrire un luogo ideale di visibilità e di incontro per aziende, operatori e buyers, incrementando le opportunità di networking ed espandendo i confini dell’evento fisico. Ferme restando quelle che saranno le opportunità di incontro fisico e degustazione, in piena sicurezza e in linea con le normative vigenti.

Digital Wine Fair apre l’edizione 2020 in una situazione molto incerta. Da una parte la vendemmia di settembre sta registrando dati molto positivi in termini di produzione, come già anticipato dai dati sulle previsioni vendemmiali pubblicati un mese fa da Imprese del Sud. D’altro canto, invece, l’emergenza ha frenato le vendite e l’export, generando in molti casi anche problemi di sovrapproduzione.

Le imprese vitivinicole italiane devono dunque ripartire da attività di internazionalizzazione e penetrazione nei mercati stranieri, anche attraverso eventi ad hoc, fiere e missioni all’estero.

Euromed International Trade accompagna le aziende nei mercati esteri con percorsi di accompagnamento strutturati che comprendono anche, in occasione di fiere ed eventi, una partecipazione mirata con obiettivi specifici e il necessario supporto. Per ottenere saperne di più contatta gli uffici di Euromed compilando il seguente form:


Widget not in any sidebars

Ultime news

Crisi di impresa cartella nulla - Imprese del sud

Cartella nulla, se l’azienda ha avviato il procedimento della crisi d’impresa

Pretesa dell'Agenzia della riscossione per debiti fiscali ritenuta ridondante poiché i debiti sono già stati inclusi nell'accordo omologato della crisi d'Impresa.
Vino Canada Irlanda etichette salute imprese del sud

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando di ridurre il consumo di...
Fondimpresa Abruzzo nuovo presidente

Fondimpresa Abruzzo. Luciano De Remigis nominato nuovo presdiente

Cambio ai vertici dell’Articolazione Abruzzese di Fondimpresa - Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.
Direttiva sustainability reporting - Imprese del Sud

Entrata in vigore la direttiva Corporate Sustainability Reporting 

0
La nuova direttiva europea rivede, amplia e rafforza le norme introdotte inizialmente dalla direttiva sulla comunicazione di informazioni non finanziarie.
Smart working iscritto aire fisco

Fisco, iscritto AIRE. Conta la residenza.

Anche se iscritto AIRE, il contribuente paga le tasse, nel luogo di residenza effettiva.
spot_img

Economia

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando...

Codice appalti: La revisione prezzi dei contratti “alla francese”

Il Parlamento discute la possibilità di introdurre un meccanismo di revisione prezzi "alla francese" obbligatorio per tutti i contratti in caso di eventi imprevedibili.

Marche: Stati generali dell’internazionalizzazione

Le Marche ospiteranno gli Stati Generali dell'Internalizzazione dal 16 al 19 giugno a Casale di Colli del Tronto (Ascoli Piceno).

Corte Suprema irlandese. La procedura di ratifica del CETA è incostituzionale

La Corte Suprema irlandese ha dichiarato che gli emendamenti sarebbero necessari per conferire ai tribunali irlandesi il potere di...
- Advertisement -spot_img