21.8 C
Rome
mercoledì, Giugno 29, 2022
spot_imgspot_img

Covid-19, la Gdf conferma lo stop ai controlli fiscali

-

- Advertisment -

La Guardia di Finanza ha confermato lo stop ai controlli in materia di fisco, lavoro e riciclaggio in occasione dell’emergenza coronavirus. L’attività di monitoraggio è quindi riprogrammata alla luce della situazione in essere.

La disposizione della Gdf è contenuta nella circolare firmata dal capo del III reparto Giuseppe Arbore (protocollo 0073943/2020), nelle quale viene disposto che le Fiamme gialle sono chiamate ad adeguare il proprio dispositivo di vigilanza in funzione dell’esigenza di sostenere l’economia sana del paese e di attenuare la situazione di sofferenza e di difficoltà manifestata sopratutto in alcune aree del territorio nazionale dai cittadini, dalle imprese e dai professionisti.

Al momento non esiste una scadenza per la sospensione dei controlli, che includono il blocco del controllo delle verifiche, dei controlli fiscali, e in materia di lavoro, d’intesa con i contribuenti interessati fatta salva indifferibilità e urgenza (ad esempio contestazioni di lavoro che potrebbero scadere), i controlli strumentali e quelli antiriciclaggio. Nel tempo è risportato “fino a cessate esigenze“.

Continuerà tuttavia il presidio del territorio anche marittimo e lacuale, coadiuvando le forze di pubblica sicurezza per il supporto al contenimento dell’epidemia.

L’attività dei militari, allo stesso tempo, avrà come priorità il contrasto a frodi e condotte illegali che abbiano relazione con l’epidemia: garantita la vigilanza, ad esempio, nelle gare per l’approvvigionamento delle apparecchiature medicali e sull’indebita percezione delle risorse pubbliche destinate a sostegno di imprese e famiglie, o per garantire che le merci in entrata o in uscita come le mascherine siano sicure e non contraffatte.

Attenzione sarà posta infine alle misure anti assembramento nei luoghi pubblici, e di apertura dei locali commerciali, in applicazione delle disposizioni contenute nel decreto del presidente del Consiglio.

Ultime news

imprese servizi

Cresce il fatturato delle imprese di servizi

Nel primo trimestre 2022 l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi cresce del 2,8% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un aumento, in...
bundestag

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero scambio CETA tra l'Unione Europea...
ceta business forum

Il grande successo del CETA Business Forum: ora via al network UE-Canada

Oltre 500 partecipanti (60% europei e 40% canadesi), 50 relatori e più di 30 partner ufficiali provenienti dall'Unione Europea e dal Canada: sono questi...
sviluppo coesione

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una fase di forte mobilitazione per...
arif virani

CETA Business Forum: la seconda giornata di incontri

E' iniziata con grande entusiasmo la prima edizione del CETA Business Forum. L'evento di matching online dedicato allo sviluppo di scambi e opportunità tra...
spot_img

Economia

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero...

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una...

Al via gli incentivi per le imprese creative

Al via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le piccole e medie imprese creative a promuovere...

Nuovo bando canadese per l’innovazione accelerata dei materiali

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche Canada (NRC) lancia un bando nell'ambito dei programmi Materials for Clean Fuels and Artificial...
- Advertisement -spot_img