18.7 C
Rome
giovedì, Dicembre 8, 2022
spot_imgspot_img

Bonus affitto: l’Agenzia delle Entrate “guasta” l’incentivo

-

- Advertisment -

Per il bonus affitto il credito d’imposta del 60% matura solo in caso di regolare versamento del canone relativo al mese di marzo. A chiarirlo è stata l’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 8 del 3 aprile 2020.

Nonostante la condizione non fosse espressamente prevista dal Decreto Cura Italia, l’ente di riscossione ha interpretato la misura a modo, sostituendosi ancora una volta alla politica ed al legislatore, che anche in questo caso sta dimostrando di soccombere a un’entità che sembra avere talvolta più potere degli stessi rappresentanti del popolo.

L’agevolazione era stata introdotta per contenere gli effetti negativi derivanti dalla diffusione dell’epidemia da Covid-19, che ha portato alla chiusura forzata di negozi, ristoranti, bar e tutta una serie di attività non ritenute essenziali.

Ma anche quando la politica cerca di tendere una mano al mondo dell’impresa e del commercio, l’Agenzia interviene con le sue circolari, che assumono il tono di provvedimenti legislativi.

Secondo il Think Tank Imprese del Sud è invece giunto il momento che ognuno rientri nei propri ruoli e che la burocrazia stia al suo posto. Le circolari e le risoluzioni dell’Agenzia delle Entrate o del Ministero dell’Economia e delle Finanze non sono vincolanti per né per il contribuente né per il giudice e non costituiscono fonte del diritto. Tale principio è stato più volte ribadito dalla Cassazione, pronunciatasi sull’efficacia giuridica e sull’impugnabilità di tali atti.

Non si comprende – dunque – per quale motivo debbano essere invece diramate all’intera collettività, se non per creare ulteriore confusione e caos. Non è poi un caso se i contribuenti italiani hanno il più elevato tasso di contenziosi tributari in Europa. E non c’è da spaventarsi nemmeno se i dati vedono l’Agenzia soccombere nei giudizi di legittimità per il 50%: perché di fronte ad un Fisco invasivo non solo economicamente ma anche giuridicamente, l’unica arma è quella di contestare e difendersi nelle sedi opportune.

Ultime news

Titolari effettivi Anac Appalti pubblici Imprese del Sud

Titolari effettivi. Negli appalti pubblici più trasparenza.

L'Anac, definisce le procedure per le Stazioni appaltanti, al fine di individuare i titolari effettivi dei partecipanti alle gare pubbliche.
Parlamento tedesco vota per ratifica CETA

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.
Affidamenti diretti centrali commitenza imprese del sud

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma del dl 32/2019 che appariva...
Marchi collettivi made in italy imprese del sud

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 269 del 17/11/2022, ho...
Garante Privacy stop utilizzo dati massivi

Garante Privacy: Stop a uso massiccio dei dati fiscali

No del Garante privacy all’utilizzo massivo per le analisi del rischio di evasione per elevato rischio di utilizzo di dati non esatti.
spot_img

Economia

Titolari effettivi. Negli appalti pubblici più trasparenza.

L'Anac, definisce le procedure per le Stazioni appaltanti, al fine di individuare i titolari effettivi dei partecipanti alle gare pubbliche.

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma...

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale...
- Advertisement -spot_img