12.2 C
Rome
martedì, Marzo 5, 2024
spot_imgspot_img

Sostegno all’Internazionalizzazione: Benefici per le grandi aziende, criticità per le PMI

Simest spa sostiene le PMI italiane: Finanziamenti per l'internazionalizzazione e innovazione. Il parere critico degli export manager italiani sulle risorse assegnate alle aziende di minori dimensioni.

-

- Advertisment -

Come tutti sanno, il tessuto delle piccole e medie imprese (PMI) rappresenta uno dei pilastri dell’economia italiana, ma spesso queste aziende si trovano ad affrontare sfide significative quando cercano di affrontare processi di internazionalizzazione ed espandersi sui mercati internazionali o di abbracciare le nuove opportunità tecnologiche.

Tuttavia, ultimamente la Simest spa, in collaborazione con il sistema bancario nazionale, ha deciso di intervenire per fornire un supporto concreto alle PMI italiane attraverso una serie di iniziative mirate.

Le circolari operative n. 3, 4, 5, 6, 7 e 8 del 2023, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 164 del 15 luglio 2023, delineano il piano di sostegno della Simest alle imprese in vari ambiti cruciali per il loro sviluppo internazionale. La collaborazione con il sistema bancario nazionale permette di offrire finanziamenti agevolati alle imprese che desiderano operare sui mercati esteri e intraprendere processi di innovazione tecnologica.

Le diverse iniziative previste coprono una vasta gamma di esigenze aziendali

Inserimento nei mercati esteri: La circolare n. 3/394/2023 Simest prevede finanziamenti agevolati per agevolare l’inserimento delle PMI nei mercati internazionali. Questo programma può riguardare l’apertura di nuove strutture all’estero, il potenziamento di quelle già esistenti o l’impiego di personale operativo all’estero. L’importo massimo dell’intervento agevolativo è calcolato in base ai ricavi medi degli ultimi due bilanci e varia in base alle dimensioni dell’impresa.

Transizione digitale o ecologica: La circolare n. 4/394/2023 mira a sostenere la realizzazione di investimenti per l’innovazione digitale e/o la transizione ecologica, al fine di aumentare la competitività delle imprese sui mercati internazionali. Anche in questo caso, l’importo massimo dell’intervento agevolativo è determinato in base ai ricavi medi e alla tipologia di impresa.

Partecipazione a fiere ed eventi: La circolare n. 5/394/2023 mira a sostenere la partecipazione delle PMI a fiere, mostre e missioni imprenditoriali sia in Italia che all’estero. L’obiettivo è promuovere beni e servizi prodotti in Italia o con marchio italiano. Le richieste possono riguardare fino a tre iniziative in diversi paesi di destinazione.

Sviluppo del commercio elettronico: La circolare n. 6/394/2023 offre un sostegno concreto allo sviluppo del commercio elettronico sui mercati esteri, incentivando la distribuzione di beni e servizi prodotti in Italia o a marchio italiano attraverso l’utilizzo di piattaforme proprie o marketplace.

Certificazioni e consulenze: La circolare n. 7/394/2023 offre finanziamenti per la realizzazione di progetti di internazionalizzazione dell’impresa, inclusa l’ottenimento di certificazioni di prodotto e consulenze specialistiche. Queste misure mirano a migliorare la solidità patrimoniale dell’impresa e ad aumentarne la competitività sui mercati esteri.

Temporary Manager: La circolare n. 8/394/2023 stabilisce i requisiti per finanziare il Temporary Manager (TM). Il TM è un contratto di almeno 6 mesi stipulato tra la società di servizi terza e l’impresa, finalizzato a fornire consulenza e supporto nell’implementazione di progetti di internazionalizzazione e innovazione tecnologica. Anche in questo caso, l’importo massimo finanziabile è calcolato in base ai ricavi medi e alla tipologia di impresa.

Il parere degli export manager italiani, sulle misure SIMEST per l’internazionalizzazione

Giuseppe Vargiu, Presidente di UNIEXPORTMANAGER (la prima associazione italiana indipendente degli Exim manager), in una sua nota diffusa sul noto social network professionale LinkedIn, ha espresso alcune considerazioni critiche sull’assegnazione dei finanziamenti e sui bandi previsti.

In particolare, mette in luce come le misure Simest, come ad esempio il sostegno finanziario riservato ai Temporary Export Manager, con finanziamenti fino a 500mila euro e condizioni molto vantaggiose, sembrino essere rivolte principalmente alle grandi aziende, lasciando alle aziende di minore dimensione risorse di gran lunga inferiori.

Non vi è dubbio che il sostegno offerto dalla Simest spa alle PMI italiane rappresenta un passo importante verso una maggiore internazionalizzazione e innovazione delle imprese italiane. Tuttavia, spiega il Presdiente di UNIEXPORTMANAGER, è essenziale garantire un accesso equo e una distribuzione più efficace delle risorse, in modo da favorire la crescita e lo sviluppo di tutte le aziende, grandi e piccole, nell’affermarsi sui mercati internazionali e promuovere il Made in Italy nel mondo.

Sei interessato ad esplorare le iniziative di finanziamento SIMEST, ma non tempo di preparare il progetto di internazionalizzazione ed individuare la partnership giusta?Il nostro partner Euromed Group srl, può aiutarti in tutto il processo progettuale, fino alla presentazione della domanda.

Compila ed invia il seguente form, un responsabile di Euromed Group srl ti contatterà nel più breve tempo possibile.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img