6.8 C
Rome
sabato, Marzo 2, 2024
spot_imgspot_img

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.

-

- Advertisment -

Nel quadro del programma Erasmus+, è stato pubblicato il bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee nel settore dell’istruzione e formazione, che rimane aperto fino al 4 giugno 2024.

Le sperimentazioni di politiche europee sono progetti Erasmus+ di cooperazione transnazionale che comportano lo sviluppo, l’implementazione e la sperimentazione della rilevanza, dell’efficacia, dell’impatto potenziale e della scalabilità di attività volte affrontare priorità politiche in diversi Paesi.

Il bando Erasmus+ in questione, dispone complessivamente di un budget di 47 milioni di euro ed è costituito da 6 Topic distinti, ciascuno focalizzato su priorità specifiche. Una proposta di progetto deve riguardare uno solo di questi Topic e una sola delle relative priorità.

I topic del bando Erasmus+ EDU-2024

Topic 1 – Istruzione digitale (id: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-DIGITAL– Risorse disponibili: € 15.000.000

  • Priorità 1: Costruire un contesto d’insegnamento e una politica volti a promuovere l’equilibrio di genere negli studi e nelle professioni legate alle TIC
  • Priorità 2: Benessere Digitale: mettere in pratica ciò che funziona
  • Priorità 3: Strategie di alfabetizzazione dei dati nell’istruzione primaria e secondaria

Topic 2 – Istruzione e formazione professionali (id: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-VET) – Risorse disponibili: € 10.000.000

  • Priorità 4: Le donne nella GreenTech
  • Priorità 5: Strutture e reti di supporto per la mobilità degli apprendisti

Topic 3 – Istruzione degli adulti (id: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-ADULT) – Risorse disponibili: € 10.000.000

  • Priorità 6: Unire le forze per riqualificare i lavoratori
  • Priorità 7: Sostegno al Patto per le competenze

Topic 4 – Istruzione scolastica (id: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-SCHOOL) – Risorse disponibili: € 7.000.000

  • Priorità 8: Percorsi per il successo scolastico
  • Priorità 9: Costruire competenze per la sostenibilità
  • Priorità 10: Strutture e meccanismi di sostegno per migliorare la mobilità degli insegnanti

Topic 5 – Micro-credenziali (id: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-MICRO-CRED) – Risorse disponibili: € 4.000.000

  • Priorità 11: Ecosistemi di Micro-credenziali
  • Priorità 12: Micro-credenziali per la transizione ecologica e digitale

Topic 6 – Istruzione superiore (id: ERASMUS-EDU-2024-POL-EXP-HIGHER-EDU) – Risorse disponibili: € 1.000.000
Sostegno ad un solo progetto riguardante: 

  • Priorità 13: Sostegno nazionale/regionale alle Alleanze di Università europee

Per i Topic 1-5 la durata dei progetti proposti deve essere compresa tra i 24 e i 36 mesi, mentre per il Topic 6 tra i 36 e i 48 mesi.

Il bando Erasmus+, analizzato in questo articolo, è rivolto a persone giuridiche, pubbliche e private, attive nei settori dell’istruzione e formazione, della ricerca e dell’innovazione o nel mondo del lavoro.
Questi soggetti devono essere stabiliti in uno dei seguenti Paesi ammissibili: Stati UE (incluso PTOM), Paesi EFTA/SEE e Paesi terzi associati al programma indicati nei documenti relativi alla call. Nel caso di progetti relativi al Topic 6, i soggetti coinvolti possono essere stabiliti anche in Albania, Bosnia-Herzegovina, Kosovo, Montenegro.

Gli argomenti riportati di seguito presentano i seguenti requisiti di idoneità aggiuntivi:

  • Nell’ambito del tema 3 “Istruzione degli adulti” – Priorità 7 “Sostenere il patto per Skills’, per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed entità affiliate) devono essere partner registrati del Patto per le Competenze regionali esistente;
  • Nell’ambito dell’argomento 4 “Istruzione scolastica”, per essere ammissibile, il coordinatore deve essere un’autorità educativa pubblica (a livello nazionale, regionale o locale), in conformità con la struttura del relativo sistema di istruzione e formazione;
  • Nell’ambito dell’argomento 5 “Micro-credenziali”, per essere ammissibile, ciascun progetto deve includere almeno un’autorità pubblica a livello nazionale, regionale e/o locale (beneficiari, entità non affiliate);
  • Nell’ambito dell’argomento 6 “Istruzione superiore” – Priorità 13 “Sostegno nazionale/regionale alle alleanze delle università europee, per essere ammessi, i candidati (beneficiari e soggetti affiliati) devono essere:
    • autorità pubbliche competenti, quali sono gli istituti di istruzione superiore coinvolti nell’iniziativa delle Università Europee, o altri modelli simili di cooperazione istituzionalizzata di lunga data;
    • E/o organismi con un mandato del proprio paese in materia di qualità assicurazione, finanziamento di alleanze di istituti di istruzione superiore o altro settori specifici rilevanti per il successo delle università europee iniziativa.

I progetti devono essere presentati da un consorzio costituito da almeno 3 soggetti di tre diversi Stati membri UE o Paesi terzi associati al programma Erasmus+.

La sovvenzione UE, per questo bando Erasmu +, può coprire fino all’80% dei costi del progetto, per un massimo di 1 milione di euro.

Sei interessato a partecipare al bando Erasmus+? Hai un progetto che rientra tra le attività finanziabili e cerchi partners? Compila ed invia il form, ti metteremo in contatto con i nostri consulenti per una prima verifica di fattibilità del tuo progetto.

Beatrice Albè
Beatrice Albè
Consultant con dieci anni di esperienza. Laureata in Management del Turismo presso l'Università del Piemonte Orientale, Dipartimento di Studi per l'Economia e l'impresa. I miei interessi di ricerca si riferiscono alla geografia economica, la sostenibilità e le attività economiche. Coinvolta in vari progetti europei finanziati dai Programmi CIPS, ISEC (DG Home) e Horizon 2020, ho lavorato anche ad un progetto finanziato dalla Fondazione Cariplo, che riguarda l'integrazione di attrazioni culturali e turistiche per la valorizzazione delle risorse religiose nel Cusio, una provincia del Piemonte. Dal 2012 lavoro presso Novareckon, ricoprendo inizialmente il ruolo di Project Manager e poi di Consultant. Supporto inoltre imprese, enti pubblici ed organizzazioni non-profit nei loro processi di R&S e innovazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Agevolazioni fiscali settore marittimo - Imprese del Sud

Navigazione e fiscalità: estese le agevolazioni fiscali per il settore marittimo europeo

0
Misure agevolative per le navi iscritte nei registri UE. Impatto sul settore marittimo e sulle diverse attività ammissibili indicate nel decreto 22 novembre 2023.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img