6.8 C
Rome
sabato, Marzo 2, 2024
spot_imgspot_img

Bando FRIEND CCI per innovazione e internazionalizzazione imprese culturali e creative

Il bando offre sostegno finanziario alle PMI per sviluppare l'innovazione dei prodotti e dei processi nelle imprese culturali e creative.

-

- Advertisment -

È stata pubblicata la seconda call “Fostering Resilience and Innovation in Europe through Networking Development of clusters in the Cultural and Creative Industry ecosystem” (FRIEND CCI), con scadenza fissata per il 14 gennaio 2024.

L’invito a presentare proposte è dedicato alle PMI e si concentra sulla costruzione della resilienza e sul rafforzamento dell’innovazione e dell’internazionalizzazione nei settori industriale culturale e creativo.

Il progetto FRIEND CCI offre sostegno finanziario alle PMI sotto forma di sovvenzioni, dirette a sviluppo e implementazione di progetti trasversali volti a portare innovazione sia a livello di prodotto che a livello di processi/tecnologie, con un occhio specifico alle esigenze legate alla doppia transizione. A tal fine, il sostegno comporterà formazione obbligatoria e miglioramento/riqualificazione delle attività, in base alle esigenze specifiche delle PMI, e includendo le competenze necessarie per la transizione verde e digitale. Inoltre, come parte del sostegno, alle PMI verrà chiesto di includere attività per diventare internazionali, in base al loro livello di preparazione.

Nel corso del primo e del secondo bando FRIEND CCI verranno finanziati almeno 21 progetti di cooperazione, con il requisito che in ciascuno di essi siano coinvolte almeno due PMI provenienti da due diversi ecosistemi industriali (di cui uno deve rappresentare l’ecosistema CCI), con l’obiettivo di favorire la fertilizzazione incrociata e innovazione tra PMI di diversi settori. Attraverso 2 bandi aperti per le PMI, il progetto FRIEND CCI prevede di finanziare da un minimo di 21 a un massimo di 53 progetti, sostenendone almeno 42 imprese di 10 paesi europei.

I progetti selezionati identificheranno innovazioni di prodotto per ridurre la dipendenza da input critici e tecnologie nelle catene del valore degli Euroclusters e/o favorire l’implementazione dei processi aziendali innovazioni legate all’adozione di tecnologie che aiutino le PMI a soddisfare i propri requisiti transizioni verdi e/o digitali di successo.

FRIEND CCI, progetto finanziato in COSME, offre alle piccole e medie imprese (PMI) operanti nel settore delle industrie culturali e creative (CCI) un sostegno finanziario attraverso sovvenzioni finalizzate allo sviluppo e all’implementazione di progetti intersettoriali.

La seconda call del bando Friend CCI, mira a:

  • sviluppare e implementare progetti trasversali volti a portare innovazione a livello di prodotto e a livello di processi/tecnologie, con un focus specifico sulle esigenze legate alla duplice transizione;
  • promuovere la contaminazione e l’innovazione tra le PMI di diversi ecosistemi;
  • far diventare le PMI internazionali, per favorire l’accesso alle catene di approvvigionamento e di valore globali.

In particolare, il bando FRIEND CCI dà la possibilità di scegliere almeno uno tra due obiettivi obbligatori:

  • introdurre o migliorare innovazioni di un prodotto

L’obiettivo è ridurre la dipendenza delle aziende dell’ecosistema da input critici e tecnologie critiche attraverso lo sviluppo di nuove idee, sostituti, prodotti o servizi innovativi. L’innovazione è fondamentale per far fronte alle interruzioni dell’offerta o per accelerare l’adozione del verde e del digitale tecnologie. I candidati dovranno presentare proposte incentrate sull’innovazione nelle loro catene del valore. Essi dovrebbero intraprendere attività di innovazione, vale a dire tutte le attività di sviluppo, finanziarie e commerciali intraprese da un’impresa e destinate a tradursi in un’innovazione per l’impresa.

  • adottare processi e tecnologie per rafforzare la trasformazione verso un’economia più verde e digitale

L’obiettivo è adottare processi e tecnologie che migliorino l’efficienza delle catene del valore nell’utilizzo di risorse, mercati aperti per le tecnologie e servizi verdi e adozione di soluzioni digitali. Questo obiettivo implica l’adozione di soluzioni digitali, l’adozione di strumenti digitali e lo sviluppo di componente digitale nei modelli di business delle PMI.

Possono candidarsi consorzi di PMI composti da 2 a 5 soggetti, di cui almeno uno appartenente all’ecosistema ICC (in linea con i codici NACE) e uno proveniente da altri settori. Inoltre, è richiesto che il capofila del consorzio abbia sede in Italia, Spagna, Francia, Romania o Germania, e si incoraggia la diversità geografica tra i partecipanti al consorzio.

Possono partecipare le PMI europee con sede in Stati associati al Single Market Programme (SMP).

Il budget complessivo della call ammonta a € 538.000 sotto forma di contributo forfettario.

Sei interessato a partecipare al bando? Hai un progetto che rientra tra le attività finanziabili e/o cerchi partners? Compila ed invia il form, ti metteremo in contatto con i nostri consulenti per una prima verifica di fattibilità del tuo progetto.

Beatrice Albè
Beatrice Albè
Consultant con dieci anni di esperienza. Laureata in Management del Turismo presso l'Università del Piemonte Orientale, Dipartimento di Studi per l'Economia e l'impresa. I miei interessi di ricerca si riferiscono alla geografia economica, la sostenibilità e le attività economiche. Coinvolta in vari progetti europei finanziati dai Programmi CIPS, ISEC (DG Home) e Horizon 2020, ho lavorato anche ad un progetto finanziato dalla Fondazione Cariplo, che riguarda l'integrazione di attrazioni culturali e turistiche per la valorizzazione delle risorse religiose nel Cusio, una provincia del Piemonte. Dal 2012 lavoro presso Novareckon, ricoprendo inizialmente il ruolo di Project Manager e poi di Consultant. Supporto inoltre imprese, enti pubblici ed organizzazioni non-profit nei loro processi di R&S e innovazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img