Lavoro

Nuova procedura per i certificati di malattia online

Dal 4 giugno 2013 gli attestati di malattia dei dipendenti cambiano formato, rendendo necessario un eventuale adeguamento tecnico per la loro consultazione.

Entra in vigore dal 4 giugno 2013 la nuova procedura per la consultazione online degli attestati di malattia dei dipendenti, da parte di aziende e lavoratori. Con il Messaggio n.485, l’INPS annuncia infatti un nuovo formato per l’invio telematico dei certificati al SAC, il sistema di accoglienza centrale.

Gli attestati di malattia inviati dall’INPS ai datori di lavoro tramite posta elettronica certificata o scaricabili tramite l’apposito servizio di consultazione, accessibile con PIN, potrebbero dunque richiedere un adeguamento tecnico laddove le aziende avessero realizzato sistemi automatici per la trattazione di questi file XML.

=> Vai alla Guida INPS sui certificati di malattia online

Le novità interessano dunque sia il medico che invia i certificati sia il datore di lavoro che li consulta.

Invio Certificati

Le modifiche tecniche riguardano nello specifico lo schema di validazione XSD (XML Schema Definition), necessario per la descrizione del contenuto dei file XML: i datori di lavoro che utilizzano sistemi automatici per la trattazione dei suddetti file, dovranno quindi apportare i necessari adeguamenti.
Tutte le relative specifiche sono contenute nell’allegato 2 (scaricalo).

Servizi per la comunicazione di inizio ricovero: consente alla struttura sanitaria, attraverso l’inserimento del codice fiscale del lavoratore, di acquisire le informazioni relative al lavoratore e trasmettere al SAC la comunicazione di inizio ricovero. L’operatore riceve conferma dell’accettazione e l’assegnazione da parte dell’INPS del numero di protocollo univoco della comunicazione di inizio ricovero  (PUCIR). Può, su richiesta del lavoratore, stampare la comunicazione di inizio ricovero, che comunque viene messa a disposizione del dipendente e dell’azienda con  le stesse modalità del certificato di malattia telematico.

Invio di un certificato di malattia in sede di dimissione: il servizio consente al medico ospedaliero di richiamare la comunicazione di inizio ricovero, attraverso il PUCIR, recuperato dal software gestionale della struttura sanitaria, e il codice fiscale del lavoratore, e di certificare diagnosi ed eventuale prognosi per  la convalescenza. Dopo la ricezione, tramite SAC, dell’accettazione dell’invio e l’assegnazione da parte dell’INPS del numero di protocollo  univoco del certificato (PUC), si possono stampare copia cartacea del  certificato di malattia telematico e dell’attestato di malattia daconsegnare al lavoratore.

Consultazione attestati

Impresa:

  • Sito web INPS, con codice fiscale e PUC.
  • Contact Center, (803.164) con codice fiscale e PUC.
  • Sistema INPS tramite credenziali.
  • Posta Elettronica Certificata indicata dal datore di lavoro.

Lavoratore:

  • Sito web INPS, con codice fiscale e PUC.
  • Sistema INPS tramite credenziali.
    Posta Elettronica, certificata o semplice.

________

Fonte: messaggio INPS

info autore

Amministratore

Lascia un commento