Tecnologia

La scrittura privata digitale ha pieno valore legale

Avatar
Scritto da Giovanni Guarise

Le Regole tecniche per la sottoscrizione elettronica di documenti danno pieno valore alla scrittura informatica.

Termina il 20 Dicembre 2019 la consultazione pubblica promossa dall’Agenzia per l’Italia Digitale sulle Regole tecniche per la sottoscrizione elettronica di documenti ai sensi dell’articolo 20 del Cad, Codice dell’amministrazione digitale. Il provvedimento è di notevole interesse anche per il mondo dell’impresa, in quanto attribuirà pieno valore legale alla scrittura privata informatica.

Secondo il suddetto articolo 20 del Cad, “il documento informatico soddisfa il requisito della forma scritta e ha l’efficacia prevista dall’articolo 2702 del Codice civile quando vi è apposta una firma digitale, altro tipo di firma elettronica qualificata o una firma elettronica avanzata o, comunque, è formato, previa identificazione informatica del suo autore, attraverso un processo avente i requisiti fissati dall’AgID ai sensi dell’articolo 71 con modalità tali da garantire la sicurezza, integrità e immodificabilità del documento e, in maniera manifesta e inequivoca, la sua riconducibilità all’autore.

In tutti gli altri casi, l’idoneità del documento informatico a soddisfare il requisito della forma scritta e il suo valore probatorio sono liberamente valutabili in giudizio, in relazione alle caratteristiche di sicurezza, integrità e immodificabilità. La data e l’ora di formazione del documento informatico sono opponibili ai terzi se apposte in conformità alle Linee guida.

Le Linee guida regolano invece le misure di sicurezza, integrità e immodificabilità del documento e, in maniera manifesta e inequivoca, la sua riconducibilità all’autore, sia esso un fornitore di servizi o un semplice gestore di identità digitale, il quale deve deve rispettare alcuni precisi standard tecnici, in presenza dei quali un file diventa a tutti gli effetti una scrittura privata con pieno valore legale, in grado di far vincere o perdere una causa in sede giudiziaria.

Il Codice dell’amministrazione digitale è consultabile in questo link: https://docs.italia.it/italia/piano-triennale-ict/codice-amministrazione-digitale-docs/it/v2017-12-13/index.html

Qui invece le linee guida per la sicurezza del documento: https://www.agid.gov.it/sites/default/files/repository_files/regole_tecniche_e_raccomandazioni_v1.1_0.pdf

info autore

Avatar

Giovanni Guarise

Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto