4.5 C
Rome
venerdì, Aprile 23, 2021
spot_imgspot_img

Da Napoli a Malta per fare business con i vestiti usati

-

- Advertisment -spot_img

Quattro anni fa, Ciro Ascione ha fatto fortuna lasciando la sua casa a Napoli per trasferirsi all’estero, trovando nell’arcipelago di Malta il luogo per avviare un’attività commerciale: l’esportazione di vestiti usati da riciclare.

L’attività è nel suo dna, dato che già sua nonna aveva avviato un’attività simile in Italia dopo la Seconda Guerra Mondiale, e che alcuni decenni più tardi ha portato il nipote a diventare direttore della Refab Light Blue Partnership a Malta.

Raccogliamo circa 14 borsoni di abbigliamento al giorno, che sono equivalenti a circa 14.000 sacchi domestici neri. Abbiamo due o tre camion operativi ogni giorno nella raccolta dei vestiti attraverso i nostri 148 cassonetti blu, e destinati al nostro magazzino“, ha raccontato al quotidiano Times of Malta.

Qualsiasi vestito riutilizzabile raccolto, viene spedito ad aziende con sede a Dubai e in Tunisia, specializzate nell’acquisto di abbigliamento di seconda mano da fornitori come Ascione.

I capi esportati vengono ripartiti in diverse categorie: uomini, donne e bambini; oppure estate e inverno. E poi in ulteriori sottocategorie a seconda della qualità.

I migliori articoli vengono quindi venduti ai negozi vintage o di seconda mano, mentre qualsiasi tessuto troppo logorato per essere riutilizzato viene trasformato in stracci.

Refab Light Blue Partnership ha iniziato la sua attività con tre dipendenti, per crescere fino a dieci. L’abilità di Ascione è stata quella di trovare un paese dove questo tipo di servizio non era ancora previsto.

Un esempio, quindi, di intraprendenza e lungimiranza, oltre che della capacità di crearsi un’attività lavorativa guardando anche oltre confine.

Ultime news

Canada e Regno Unito: il futuro commercio comune

0
Il Canada e il Regno Unito intendono sviluppare e ampliare le loro sinergie per continuare a rafforzare le opportunità di business.

La riforma del fallimento rischia di travolgere le imprese

0
Si attende per il 1° Settembre 2021 l'entrata in vigore della riforma del fallimento, un nuovo pacchetto normativo sulla crisi d'impresa

Telecomunicazioni e cyber security: le novità in tema giuridico

0
Per adeguare la normativa nazionale al regolamento europeo sulla cyber security il Governo adotterà uno o più decreti legislativi.

Euromed è membro della Camera di Commercio italiana in Sudafrica

0
La società Euromed International Trade entra ufficialmente a far parte della Camera di Commercio italiana in Sudafrica

Lo smart working dopo l’emergenza riscriverà l’idea di lavoro

0
Al termine della pandemia, il 54% delle aziende si dice pronto a continuare ad utilizzare lo smart working in modo permanente.
spot_img

Economia

Canada e Regno Unito: il futuro commercio comune

Il Canada e il Regno Unito intendono sviluppare e ampliare le loro sinergie per continuare a rafforzare le opportunità di business.

La riforma del fallimento rischia di travolgere le imprese

Si attende per il 1° Settembre 2021 l'entrata in vigore della riforma del fallimento, un nuovo pacchetto normativo sulla crisi d'impresa

Telecomunicazioni e cyber security: le novità in tema giuridico

Per adeguare la normativa nazionale al regolamento europeo sulla cyber security il Governo adotterà uno o più decreti legislativi.

Euromed è membro della Camera di Commercio italiana in Sudafrica

La società Euromed International Trade entra ufficialmente a far parte della Camera di Commercio italiana in Sudafrica

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img