Credito

Campania, sospensione e rinegoziazione dei finanziamenti – nuove misure per il credito alle PMI

Con deliberazione n. 63 del 10 marzo 2014,  la giunta della Regione Campania ha aderito all’accordo per “nuove misure per il credito alle PMI” perfezionato con A.B.I. che prevede una molteplicità di interventi tesi a sostenere le piccole e media imprese in questa fase particolarmente negativa della congiuntura economica.

Tali interventi dovranno indirizzarsi alle imprese che, pur presentando effettive difficoltà finanziarie, abbiano prospettive di continuità e crescita.

Imprese beneficiarie

Possono beneficiare delle operazioni previste dall’accordo per il credito A.B.I. – Regione Campania le piccole e medie imprese (PMI) operanti in Italia appartenenti a tutti i settori.
Saranno preferite le imprese con una temporanea tensione finanziaria che si manifesta ad esempio, per la presenza di uno o più dei seguenti fenomeni:

  • riduzione del fatturato;
  • riduzione del margine operativo rispetto al fatturato;
  • aumento dell’incidenza degli oneri finanziari sul fatturato;
  • riduzione della capacità di autofinanziamento aziendale.
Operazioni oggetto dell’accordo

Le banche aderenti all’accordo realizzano con le PMI le seguenti operazioni:

  • sospensione dei finanziamenti;
  • operazioni di allungamento dei finanziamenti;
  • finanziamenti connessi ad aumenti dei mezzi propri realizzati dall’impresa.

Le richieste per l’attivazione delle operazioni dovranno essere presentate dalle imprese entro il 30 giugno 2014 alle singole banche sulla base della modulistica modello che sarà elaborata dall’A.B.I.

info autore

Redazione

Lascia un commento